Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Lifestyle

Vanity Fair lancia la prima mag series italiana

“Una Grande Famiglia” è stata una delle fictiondi maggior successo, di pubblico (ha chiuso la prima stagione con oltre 7 milioni di telespettatori) e di critica del 2012 e vincitrice del Premio come miglior serie dell’anno al Roma Fiction Fest. In attesa della seconda serie – che andrà in onda su Raiuno nel prossimo autunno e che promette di svelare alcuni dei misteri su cui la prima si è chiusa – Vanity Fair lancia in esclusiva il prequel “Una Grande Famiglia – 20 Anni Prima”, grazie a un’operazione multimediale che si realizza per la prima volta in Italia: la prima mag series (serie per magazine) fruibile da smartphone e tablet, in 6 puntate della durata di 7 minuti ciascuna.

Questi appuntamenti, unici nella loro particolarità, saranno promossi in esclusiva dalle pagine del settimanale Condé Nast dal numero in edicola il 24 luglio. Le sei puntate del prequel, prodotte da Cross Production per Rai, saranno visibili sul proprio device dal mercoledì, giorno di uscita in edicola di Vanity Fair, per 96 ore, attraverso l’applicazione Target. A partire da domenica le puntate saranno disponibili e visualizzabili anche sul sito rai.tv, dove resterà un archivio di tutti gli episodi. Gli spettatori, grazie a questa innovativa sinergia tra Vanity Fair e Rai Fiction, potranno fare un salto indietro nel tempo e scoprire che cosa è successo ai tre protagonisti della storia, vent’anni fa, quando erano ragazzi.

“Una Grande Famiglia – 20 Anni Prima” non è un prodotto all’avanguardia solo nel formato e nei modi di diffusione: i produttori hanno infatti deciso di affidare tutta la creatività e la realizzazione del progetto a una squadra di giovani, i migliori talenti della nuova generazione, selezionati con criteri trasparenti e volti a valorizzare il merito. L’età media di tutti i partecipanti alla realizzazione di questo progetto, autori, attori, tecnici e maestranze è al di sotto dei 30 anni.

TRAMA


“Una Grande Famiglia” è un romanzo famigliare contemporaneo, una saga che, con i toni della commedia romantica, del drama e del mistery, affronta grandi temi e pone quesiti importanti: che cosa è una famiglia? Su quali regole, tradizioni, sentimenti, patti espressi e inespressi si fonda?

La saga narra le vicende dei Rengoni, una famiglia di industriali del nord, titolari di un’importante azienda, eccellenza del made in Italy, sconvolta dalla misteriosa scomparsa del primogenito Edoardo (Alessandro Gassman) nel corso di un incidente aereo. Dopo l’iniziale tracollo, i Rengoni trarranno paradossalmente nuove energie da quella tragica scomparsa, risolvendo alcune delle contraddizioni che avevano annebbiato le loro vite fino a poco prima. In particolare la moglie di Edoardo, Chiara (Stefania Rocca) e suo fratello Raul (Giorgio Marchesi) – che vent’anni prima avevano avuto una breve ma intensa storia d’amore – trovano il coraggio di tornare insieme, di nascosto al resto della famiglia. Ma nell’ultima puntata della prima stagione, Edoardo appare improvvisamente a tutti, spiegando di avere messo in scena la propria morte per salvarli da un grave pericolo.

“Una Grande Famiglia – 20 Anni Prima”, girato in parte in Salento, narra la storia della famiglia Rengoni sin dal 1994, inizio della vicenda.

CAST “UNA GRANDE FAMIGLIA – 20 ANNI PRIMA”

 

Edoardo: Giuseppe Maggio
Chiara: Giulia Carpaneto
Raul: Josafat Vagni
Laura: Camilla Semino Favro
Roberto: Vincenzo Alfieri
Regista: Ivan Silvestrini
Sceneggiatura: Sofia Assirelli, Mirko Cetrangolo, Davide Orsini, Camilla Paternò
Head Writer: Piero Bodrato
Direttore della Fotografia: Davide Manca
Scenografia: Mario D’angelo
Montaggio: Alberto Masi
Costumista: Sara D’angelo
Casting: Antonio Rotundi
Fonico: Stefano Varini
Trucco e Acconciature: Muccino Amatulli
Organizzatore Generale: Aurelia Musumeci Greco
Produttore Creativo: Ludovico Bessegato
Produttore Rai Fiction: Leonardo Ferrara
Prodotto da: Rosario Rinaldo

CAST

GIUSEPPE MAGGIO interpreta il giovane Edoardo.
A soli 22 anni ha già girato due film importanti come Amore 14 di Federico Moccia e Almeno tu nell’Universo. Attualmente è impegnato nelle riprese del nuovo film di Leonardo Pieraccioni, di cui è uno protagonisti.

JOSAFAT VAGNI interpreta il giovane Raul.
Protagonista del film Come non detto, a fianco di Ninni Bruschetta e Francesco Montanari, si è inoltre distinto nella serie Romanzo Criminale, Ris, Ho sposato uno sbirro e nel film Acab.

GIULIA CARPANETO, interpreta la giovane Chiara.
Allieva della Scuola d’arte drammatica Silvio D’Amico, è all’esordio assoluto sullo schermo.

CAMILLA SEMINO FAVRO, interpreta la giovane Laura.
Diplomata alla scuola del Piccolo Teatro di Milano, è già stata interprete di numerosi spettacoli teatrali e di importanti produzioni come il film Diaz di Daniele Vicari, la miniserie per Raiuno Altri Tempi di Marco Turco e L’Assalto di Ricky Tognazzi.

REGIA
IVAN SILVESTRINI
31 enne, diplomato in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, nonostante la giovane età ha diretto un film dal cast importante (Come non detto, 2012) e ricevuto numerosi premi. Ma il suo capolavoro è sicuramente la serie web Stuck, interamente girata in inglese e apprezzata in tutto il mondo, Stati Uniti compresi. Premiato come migliore regista al Los Angeles Web Festival 2013, grazie a Stuck Ivan Silvestrini si è imposto come uno dei registi più interessanti e preparati della nuova generazione.

GLI AUTORI

Tre tra i migliori giovani ex allievi del corso di sceneggiatura televisiva del Centro Sperimentale di Cinematografia (Sofia Assirelli, Mirko Cetrangolo e Davide Orsini), scelti e supervisionati dall’autorevole sguardo del docente e sceneggiatore Piero Bodrato (Elisa di Rivombrosa), affiancati dalla sceneggiatrice Camilla Paternò, tra le autrici de Il medico in famiglia. Un mix tra esperienza e freschezza, nuovi e vecchi sguardi.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Motori

Lo ŠKODA Kodiaq, che celebrerà l’anteprima mondiale a settembre, si presenta davvero attraente grazie alla combinazione di elementi di design dai tratti decisi e...

Lifestyle

Si chiama “Vanity Fair Luxury Collection” il cocktail party organizzato da Vanity Fair in collaborazione con Samsung Electronics per celebrare, lunedì 17  giugno alle...

Lifestyle

Alla vigilia del Mondiale in Brasile, l’allenatore della Nazionale posa per la prima volta con la compagna che, dopo la morte della moglie, gli...

Lifestyle

Nella nuova #Twintervista realizzata oggi dal suo profilo @sonolucadini, il direttore di Vanity Fair ha cinguettato con Giorgio Chiellini, campione d’Italia e difensore degli...