Simona Borioni: “Sogno un film d’autore”

L’attrice Simona Borioni intervistata da Lifestyleblog.it. Ecco le sue dichiarazioni.

Sei nella seconda serie di “Le tre rose di Eva”. Puoi raccontarci qualcosa del tuo personaggio?
Il mio personaggio è un ostetrica di nome Sonia che si ritrova in una disperata condizione economica, in seguito a ciò commetterà un atto deplorevole nei confronti dei protagonisti condizionando così tutta la seconda serie.  Inoltre, sebbene il suo unico intento fosse quello di garantire un futuro migliore ai suoi figli, tutto le si ritorcerà contro.

Puoi anticiparci qualcosa della trama della seconda serie?
Che gusto c’è a vedere un film di cui si conosce già la trama?

Ci sono punti in comune con il personaggio che interpreti?
No, decisamente no. È vero che mi è capitato di vivere momenti difficili, complessi, disperati, magari anche economici, ma non arriverei mai a fare ciò che ha fatto lei. Credo che ci sia sempre un limite oltre il quale non bisogna mai spingersi anche se si è di fronte alla disperazione più totale.  

In un mondo in cui è sempre più importante l’apparire piuttosto che l’essere, quanto credi sia importante l’aspetto fisico per riuscire in questo mondo?
Non dico che è tutto, ma hai voglia se aiuta…! Per quanto mi riguarda, mi sono concentrata su altro.

Credi sia cambiato negli anni il mestiere dell’attore?
Un tempo si girano più film, c’erano più case di produzione e la conseguenza è sotto gli occhi di tutti. L’avvento della Tv ha reso l’attore più raggiungibile. Il divismo non esiste più.

Un sogno nel cassetto. Lavorativo e personale.
Fare un film d’autore. Nella vita privata… l’amore.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Alessia Fabiani in passerella per Metamorphosis

Articolo successivo

Torna la Notte Bianca del Volley

Articoli correlati
P