Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Viaggi e Turismo

Estate 2013, italiani alla ricerca del risparmio e del last minute

Estate al risparmio, lastminute e prenotazioni sempre più online per questo 2013 per i viaggiatori italiani. trivago, il più grande motore di ricerca hotel al mondo, nel suo primo rapporto sulle abitudini al consumo dei viaggi e vacanze estive ha analizzato le tendenze alla prenotazione online dei viaggiatori di tutto il mondo per la prossima estate sulla base delle richieste alberghiere che vengono effettuate sul portale nel periodo tra Giugno e Settembre. Molte le prenotazioni sull’ultimo minuto degli italiani che, rispetto agli altri Paesi Europei, preferiscono prenotare sotto data. Il 18% del campione rilevato da trivago preferisce prenotare le sue vacanze da uno a sette giorni prima dal check-in in hotel, quindi un italiano su due prenota in meno di due settimane di anticipo dalla data del viaggio. In direzione completamente opposta il mercato tedesco, olandese e del nord Europa dove la prenotazione dei viaggi d’estate viene effettuata con almeno tre settimane di anticipo (15%).

Italiani, vacanzieri dell’ultimo minuto; i turisti spagnoli i più improvvisati

Gli italiani non sono gli unici a preferire le prenotazioni sotto data, anche gli spagnoli (22%) e gli inglesi (19%) scelgono il last minute per confermare il soggiorno della loro vacanza estiva con un anticipo di massimo sette giorni dall’inizio del viaggio, programmato sulla base delle ultime occasioni e proposte più convenienti. Proprio gli spagnoli detengono il primato del mercato di turisti più improvvisati con il 64% delle ricerche di prezzo a meno di un mese di anticipo dalla data di check-in in Hotel desiderata, seguono gli Italiani con il 63%.  I più organizzati tra i turisti europei, secondo i dati di trivago, sono gli olandesi, i tedeschi e i viaggiatori provenienti dai Paesi del nord Europa (norvegesi, danesi, svedesi e finlandesi) che sembrano preoccuparsi di giocare più d’anticipo sulla prenotazione totalizzando le percentuali più alte nell’arco temporale da due a tre mesi.

*Dati rilevati dalle piattaforme trivago per l’estate 2013 sulla base di un milione di ricerche giornaliere rilevate dal periodo dal 1mo Giugno al 30 Settembre.

Oltre a preferire la prenotazione a tre settimane di anticipo dalle vacanze, gli olandesi (19%), i turisti del nord Europa (18%) e i tedeschi (17%) risultano i Paesi con le percentuali più ampie nella prenotazione anticipata a 2-3 mesi dall’esecuzione del viaggio.

Differenze rilevanti anche nella durata dei soggiorni medi per l’estate 2013: i soggiorni più lunghi vengono ricercati soprattutto dai tedeschi (dieci giorni in media) e dai Paesi del nord Europa (8-9 giorni). Mentre gli italiani si accontentano di una vacanza di otto giorni assieme a inglesi, francesi, spagnoli e olandesi. In fondo alla classifica, gli americani che, diversamente da quello che si potrebbe pensare, dedicano alle vacanze estive esattamente 7,6 giorni di media, un periodo di durata inferiore rispetto alla media Europea di 8,4 giorni.

*Durata del soggiorno medio rilevata dalle ricerche per camera doppia a notte per un soggiorno di 7 giorni minimo effettuate nel periodo Gennaio-Maggio 2013 per la stagione estiva ( 1mo Giugno- 30 Settembre 2013)

Gli italiani spenderanno in media 40€ a testa per un soggiorno in hotel questa estate

Non poche le differenze culturali e, soprattutto, di portafoglio, per un pernottamento medio di una settimana. Tra i Paesi Extraeuropei, emergono tra tutti gli americani, i turisti che in vacanza sembrano non badare a spese, con una media di 680€ per camera doppia a settimana (340€ a testa). In Europa, invece, gli inglesi sono i turisti che spendono di più per le loro vacanze d’estate con una spesa media di 668€ per camera doppia a notte per un soggiorno medio di 7 notti (334€ a testa). Con qualche euro di scarto seguono i turisti del nord Europa (662€), tra i quali spiccano tra tutti i norvegesi che, con un budget destinato al soggiorno in hotel di 826€, si classificano come il Paese che spende di più in assoluto per le vacanze estive.

Seguono in classifica i tedeschi (653€), per dieci euro in meno gli spagnoli (643€) e i Paesi Bassi (606€). Nella fascia dai 600€ ai 500€ si posizionano, agli ultimi posti, gli italiani e i francesi. I primi spendono in media per il loro soggiorno estivo 554€ circa per una settimana in camera doppia, quasi 40€ a persona per notte; i secondi se la cavano con 511€, 36€ a testa al giorno circa per una camera d’albergo.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Lifestyle

Viaggiare nel post-Coronavirus: perché farlo in treno Considerati i numerosi casi di Coronavirus che hanno colpito il nostro Paese, in previsione delle vacanze estive...

Viaggi e Turismo

L’estate 2020 non è ancora finita, anzi, come riporta un bollettino Enit molti italiani quest’anno hanno scelto di partire in tarda stagione, tra fine...

Lifestyle

C’è chi è già sdraiato sul lettino o chi è in procinto di preparare le valigie e partire. Di certo c’è che ad agosto...

Viaggi e Turismo

Formentera è uno di quei posti che ti entrano subito nel cuore. Meta hippy durante i lontani anni ’70, gode di un’allure magica in...