Street Food Heroes, il programma dedicato al cibo di strada

Domenica 26 maggio 2013 alle 22.10 su Mediaset Italia2 al via il primo programma dal format originale dedicato al “cibo di strada”, quello che si cucina “al volo” e si mangia in piedi: “Street Food Heroes”.


Si tratta di un travel cooking show inedito e appassionante, che ha come protagonisti tre intenditori del cibo popolare: Mauro Rosati, insider della gastronomia italiana e critico severissimo; Laurel Evans, texana di settima generazione e autentica american foodblogger; e Francesco Fichera, grandissimo chef dalle sembianze di un componente di un gruppo rock.

La loro missione è trovare gli Street Food Heroes italiani, ovvero i migliori street chef o cuochi da strada. Per farlo, Mauro, Laurel e Francesco percorreranno tutta l’Italia. Da Milano a Palermo, passando per Firenze, Roma e Napoli, per degustare le migliori specialità di strada ed emettere un giudizio imparziale e schietto su ogni cibo assaggiato. Sono due gli obiettivi del programma: incoronare il primo Italian Street Food Hero e comporre la prima guida culinaria multimediale allo Street Food italiano.

Ogni puntata è una vera e propria sfida per eleggere il migliore Street Food Hero, il migliore street chef di ogni città che fa da sfondo alle puntate. Per fare questo, Mauro, Laurel e Francesco assaporano almeno quattro specialità a puntata.
A Napoli, protagonista della prima puntata, Mauro, Laurel e Francesco vanno in una delle tripperie più famose; a Roma mangiano il “trapizzino”, che unisce la tradizione della pizza al tramezzino; a Palermo gustano il “pani ca’ meusa”, un panino preparato con la milza di vitello, mentre a Firenze assaggiano un vero piatto tipico della cucina toscana popolare: il “lampredotto”.
Gli street chef si sfidano per conquistare l’ambito titolo: chi vincerà il confronto sulla migliore pizza a libretto o sull’autentica piadina romagnola?

Al termine delle sfide in tv verrà realizzata la Street Food Heroes Guide, che conterrà le ricette raccontate in ogni puntata e altre scritte o suggerite dal pubblico attraverso le pagine dei social network del programma. La guida avrà due formati: quello cartaceo e quello multimediale, sotto forma di APP navigabile.

Inoltre, verranno organizzati degli eventi sul territorio: delle vere e proprie Street Fight, delle competizioni in strada tra street chef. Il pubblico presente proclamerà il vincitore.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Il volto di Beyoncé sulle lattine in limited edition Pepsi

Articolo successivo

Saviano torna a Napoli con PIF

Articoli correlati
P