Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food & Beverage

Orto e Birra: due tendenze che si incontrano all’insegna della naturalità

Sorpresa: sono 42 milioni gli italiani che praticano gardening. E nei giardini e balconi di casa piantine aromatiche e da frutto “battono” fiori e aiuole, mentre 1 italiano su 3 vi ha allestito un vero e proprio orto. Una ricerca Doxa-AssoBirra sugli stilidi vita green mostra che, complice la crisi, l’orto urbano e l’autoproduzione domestica riflettono un nuovo modo di approcciarsi alcibo, fatto di semplicità, prodotti naturali e una cucina a basso impatto. Ma anche che per gli italiani con il pollice verde la bevanda must è quella con il luppolo: 3 appassionati di gardening su 4 (74%, contro il 68% di chi dichiara di non avere neanche una piantina in casa) consumano birra, la percepiscono come naturale, compatibile con uno stile di vita green e sanno anche come servirla a regola d’arte.
Per questo AssoBirra presenterà ad Orticola 2013, la mostra-mercato simbolo delle ultime tendenze green (Milano, dal 10 al 12 maggio), il ricettario “Birra & Orto”, realizzato con l’esperta di eco-cucina Lisa Casali. E racconterà tutta la storia e la natura contenute in un bicchiere di birra, con le semplici, ma imprescindibili, regole per servirla al meglio.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Food & Beverage

A tavola, si sa, l’Italia si divide e se le battaglie fra arancina e arancino, tortellini e cappelletti, Grana e Parmigiano non hanno nulla...

Bestseller: i più venduti

Le birre più vendute? Lo scopriamo nell’articolo qui riportato. La bionda è senza dubbio una delle bevande preferite dagli italiani. Un must del mondo...

Food & Beverage

Arriva Nastro Azzurro Mais Nostrano – Qualità Certificata, la special edition realizzata in esclusiva per Esselunga. Un pack speciale con il quale il brand...

Food & Beverage

Nastro Azzurro, insieme agli italiani, sostiene il mondo Horeca. Un sostegno che consiste in una donazione di 500.000 euro che servirà a far ripartire...