Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio

Milito: “Lasciare l’Inter? Impossibile fino al 2014”

L’attaccante dell’Inter, Diego Milito, ha parlato ieri ai microfoni di Sky Sport24 HD.

Come stai?
Sto abbastanza bene, ovviamente è un infortunio lungo, sono quasi tre mesi da quando è successo, stiamo valutando un po’ se è possibile rientrare a luglio, per fare almeno qualcosa con i compagni nel ritiro di Pinzolo. Quello dell’infortunio è’ stato un giorno difficile da spiegare, un giorno triste, in cui mi è successo questo, il primo infortunio grave per me. È difficile, ma le dimostrazioni di affetto, mi hanno fatto subito cominciare a pensare al mio ritorno e devo veramente ringraziare tantissima gente, perché mi hanno dimostrato un affetto enorme, anche da parte della famiglia Inter, passando per tantissimi giocatori di Serie A e da diverse squadre che hanno dimostrato molto rispetto nei miei confronti.
Sul momento dell’Inter
È un momento difficile per noi, siamo praticamente contati e vedere lottare così i miei compagni in campo, con tutte le loro forze, è un’amarezza molto grande, che ho dentro, perché non posso aiutarli. Sono convinto che in queste ultime tre giornate daranno il massimo per cercare di centrare l’obiettivo di entrare in Europa e sono convinto che ci riusciranno.
Tanti infortuni in questa stagione all’Inter
Sono tutti infortuni diversi, difficili da spiegare, è un’annata un po’ no per quel che riguarda gli infortuni. Credo che la foto dell’Inter di questa stagione sia l’infortunio di Zanetti. Non ha mai avuto niente e vederlo così fa molto male. Sicuramente guarirà il più presto possibile, perché è un giocatore diverso da tutti quelli che ho conosciuto. Anche il suo carattere lo aiuta tantissimo, è un giocatore importantissimo per noi, lo sappiamo tutti. Sono convinto che rientrerà molto prima di tanti giocatori, perché ha un carattere particolare. Quindi, gli auguro tutto il meglio.
Mourinho verso il Chelsea; secondo te, in futuro lo rivedremo a Milano?
Vediamo, speriamo. Io me lo auguro perché, come tanti giocatori, ha fatto la storia dell’Inter e di questa società. E’ un grandissimo allenatore, che qua ha lasciato un ricordo enorme e mi auguro che in futuro possa tornare.
Il momento più bello è stato forse quello della conquista della Champions League
Madrid è, ovviamente, la foto più bella, però, lo scudetto vinto a Siena è stata una gioia enorme, perché abbiamo lottato fino all’ultima giornata.
Dove sarà Milito l’anno prossimo?
Non lo so. Sinceramente, in questo momento ho una sola cosa in testa, che è quella di tornare a giocare. Poi, non si sa mai quello che può succedere in futuro. Il prossimo anno si vedrà.
C’è la possibilità che tu lasci l’Inter?
No, in questo momento è impossibile, almeno fino al 2014. Poi, è sempre la società che decide, ma quest’anno sicuramente no, assolutamente.
Quindi, ti rivedremo con la maglia dell’Inter?
Sicuramente. Se non mi caccia prima la società, sicuramente si.
Icardi può essere l’erede di Milito?
Per me è un grandissimo attaccante, che ha molto talento, lo ha dimostrato in questo campionato. Ovviamente, è giovane e non bisogna caricarlo di tante pressioni. Nel caso di un suo arrivo all’Inter, troverà sicuramente un grandissimo gruppo che lo aiuterà a crescere e mi auguro che possa essere l’erede non solo mio, ma anche di altri attaccanti che sono passati dall’Inter.
Stramaccioni è l’uomo giusto per tornare a vincere?
Io me lo auguro. Noi siamo stati sempre vicini al mister, in ogni momento e, sicuramente, si è trovato quest’anno in una situazione difficile. Se continuerà ad essere l’allenatore dell’Inter l’anno prossimo, sono convinto che faremo un grande campionato.
Moratti
L’ho visto sabato alla Pinetina, ho parlato un po’ con lui, è un po’ sorpreso, ed è normale, per questi infortuni che ci sono capitati, ma è sempre fiducioso, ci dà sempre tranquillità e speriamo che l’anno prossima possa fare un’Inter ancora più forte.
Leonardo lo riprenderesti?
Sicuramente, perché è un gradissimo uomo, innanzitutto, oltre ad essere un granissimo dirigente, una persona molto intelligente. Con noi si è sempre comportato in maniera straordinaria e abbiamo un ottimo rapporto.
Un tridente ideale con Milito…
Direi, Milito, Messi e Cristiano Ronaldo.Sarebbe il massimo giocatore con questi due.
Un messaggio ai tifosi
Non potrò mai ripagare tutto l’affetto che mi hanno dato, soprattutto in questo momento. Nel momento dell’infortunio ho avuto più bisogno di loro e loro sono sempre stati vicinissimo a me. Cercherò di guarire, di tornare a giocare, che è quello che mi piace. Cercherò ancora di dare a loro delle soddisfazioni perché lo meritano.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Calcio

La corsa allo scudetto si preannuncia combattuta e piena di sorprese quest’anno. Le squadre che si contenderanno il tricolore si sono moltiplicate nel corso...

Calcio

«Tutto ciò che è raccontato nel film – come tutto ciò che è omesso – è lo specchio di quello che Francesco trova veramente importante nella...

Calcio

Manca ormai poco all’inizio del nuovo campionato: oltre ai movimenti di mercato c’è grande interesse per le maglie da calcio della Serie A 2020/2021....

Calcio

Il calcio è una forma d’amore unica e privilegiata che solo in pochi vivono con l’ardore e la passione che merita. Se per molti...