Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Test Toyota per la riduzione degli incidenti stradali

Toyota Motor Corporation (TMC) ha organizzato un corso di guida sicura presso la Toyota Chuo Driving School per limitare il numero di incidenti stradali in cui restano coinvolti gli automobilisti più anziani. Con la collaborazione del Toyota Transportation Research Institute (TTRI), della Toyota Chuo Driving School,dei Toyota Central R&D Labs e di altre organizzazioni no profit, i test sono iniziati nel mese di Febbraio e si concluderanno a Maggio.

Le aree selezionate per i test sono quelle in cui si registra il maggior numero di incidenti, in particolare nei distretti di Suenohara and Ryujin, all’interno di Toyota City, che rappresentano inoltre le zone in cui si concentra la maggior parte dei cittadini più adulti.

Quasi la metà degli incidenti stradali che coinvolgono questa tipologia di automobilisti viene registrata in prossimità degli incroci, con circa il 50%[1] di essi causato dalla mancanza di attenzione e concentrazione. Sulle automobili sono stati installati dispositivi di rilevazione per valutare i diversi stili di guida; i risultati sono stati utilizzati durante i corsi, per sottili nera l’importanza del rispetto della segnaletica stradale.

Oltre ai registratori di guida, i veicoli dei partecipanti sono stati equipaggiati con una telecamera di bordo installata per rilevare la segnaletica e la luce rossa dei semafori, e con un sistema di avviso audiovisivo per segnalare all’automobilista l’avvicinamento a un incrocio a velocità troppo sostenuta. Una serie di indagini valuteranno successivamente il livello di accettazione di tali dispositivi da parte degli automobilisti, in vista dello sviluppo di future tecnologie.

Toyota Motor Corporation è responsabile della pianificazione e organizzazione dei test, TTRI del loro svolgimento, Toyota Central R&D Labs dell’analisi dei comportamenti alla guida, e la Toyota Chuo Driving School dell’organizzazione e lo svolgimento dei corsi.

Toyota è attualmente impegnata nello sviluppo di veicoli più sicuri e di tecnologie basate sul concetto di Integrated Safety Management (Gestione integrata dei Sistemi di Sicurezza), studiate per offrire la massima integrazione tra individui, veicoli e ambiente,  e per contribuire alla riduziine degli incidenti stradali; obiettivo ultimo di una società basata sulla mobilità.



[1] Basato sulle statistiche 2011 da parte dell’Institute for Traffic Accident Research and Data Analysis

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Motori

Nel 2018, Audi ha lanciato sul mercato la prima generazione di Audi SQ2. Ora, il SUV compatto sportivo evidenzia ulteriormente il proprio carattere grintoso...

Motori

Incisiva, grintosa e ispirata esteticamente alla mitica Audi ur-quattro, la seconda generazione di Audi A1 Sportback è caratterizzata da sistemi d’infotainment e assistenza al...

Motori

La spesa per mantenere la propria auto nel 2020 in Italia è in calo del -7.4% rispetto ai dati del 2019. La conferma arriva dal nuovo Osservatorio di SOStariffe.it: un’auto comporta spese...

Motori

La Tipo si rinnova: restyling completo della gamma, nuovo design – più accattivante, giovane e dinamico – tecnologia ai massimi livelli e nuovi motori,...