Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio

Conte: “È’ una vittoria che ci fa avvicinare al traguardo”

L’allenatore della Juventus Antonio Conte ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD, nel post partita di Lazio-Juventus.

Fino all’ultimo è stato teso…
C’è da tenere alta la tensione perché sono partite che domini, basta un rimpallo, come c’è stato, prendi gol, vai nella fatica, nella paura e rischi di rovinare qualcosa d’importante che abbiamo fatto fino ad oggi. Chi sa di calcio sa che queste sono partite che una volta che hai in mano le devi tenere con tutta la tua forza perché sono partite determinanti e decisive. Penso che oggi la vittoria qui all’Olimpico sia sicuramente molto, molto importante, che ci fa avvicinare al traguardo.
L’ennesima dimostrazione che questo gruppo ha un’anima?                                           
Innanzitutto specifichiamo che non c’era da andare in depressione e non c’era alcuna delusione perché noi abbiamo fatto una cosa straordinaria, siamo arrivati tra le prime 8 in Europa e a pensare che solo 18 mesi fa non si partecipava neanche all’Europa League, adesso si sta vincendo un campionato. Siamo in pista in classifica dall’anno scorso con numeri straordinari, quindi se una squadra che esce contro il Bayern deve andare in depressione significa che io non capisco niente di calcio. I tifosi forse sono quelli che capiscono più di tutti.
Marchisio trequartista è un’indicazione per il futuro?
Io parto dal presupposto che non conta con quanti attaccanti si gioca, bensì lo sviluppo della manovra, quanti calciatori porti nella fase offensiva. Sapevo che Marchisio poteva fare benissimo questo ruolo, lo ha fatto anche all’andata di Coppa Italia con Matri. C’era questa opzione valida perché Marchisio e Vucinic sono due giocatori che si intendono a meraviglia, ma non dimentichiamo che Matri e Quagliarella hanno fatto molto bene in campionato e anche in Coppa. Sono contento perché il modulo non è cambiato, abbiamo fatto tutto quello che sapevamo, le giocate con un centrocampista che in fase difensiva dava una mano al centrocampo e in fase offensiva diventava una vera e propria punta.
Tornando indietro, avrebbe fatto qualche rotazione per avere i giocatori più freschi per la partita contro il Bayern?
Prima della partita di oggi si parlava di calciatori in debito di ossigeno, soprattutto per i centrocampisti. Io, per ripicca, li ho fatti giocare tutti e quattro, quindi oggi non mi sembra che fossero in debito di ossigeno. Per noi è stata un’opportunità per capire dove siamo, c’è da lavorare ma dobbiamo essere orgogliosi di quello che stiamo facendo. Lo abbiamo fatto in pochissimo tempo e trattasi di grande miracolo sotto tutti i punti di vista. Merito dei ragazzi e della società che mi ha permesso di lavorare nel migliore dei modi.
Sull’interessamento del Bayern su Vidal.
Penso che il Bayern abbia già dimostrato di essere molto, molto forte, poi andiamo anche a rinforzare… penso che per noi sarebbe molto dura, se si studia qualcosa d’importante bisogna tenere sicuramente i calciatori. Poi, a privarmi di questi calciatori farei molta fatica.  

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Calcio

È morto oggi Diego Armando Maradona, el Pibe de oro. Un arresto cardiorespiratorio si è portato via, a 60 anni, una leggenda del calcio...

Calcio

La corsa allo scudetto si preannuncia combattuta e piena di sorprese quest’anno. Le squadre che si contenderanno il tricolore si sono moltiplicate nel corso...

Calcio

«Tutto ciò che è raccontato nel film – come tutto ciò che è omesso – è lo specchio di quello che Francesco trova veramente importante nella...

Calcio

Manca ormai poco all’inizio del nuovo campionato: oltre ai movimenti di mercato c’è grande interesse per le maglie da calcio della Serie A 2020/2021....