Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food & Beverage

Birra Peroni e Bari: storia di una passione

Birra Peroni partecipa alle celebrazioni per il Bicentenario della Fondazione Borgo Murattiano con la Mostra ospitata nella Sala Murat e aperta al pubblico, gratuitamente, dal 18 al 30 aprile.
Il percorso espositivo racconta la storia di un’azienda che ha sempre creduto nella ricchezza del “genio” italiano: la terra, il lavoro e il pensiero delle persone che hanno contribuito di anno in anno a trasformare una piccola attività di famiglia in una società riconosciuta, anche a livello internazionale, tra le eccellenze del “Made in Italy”.
«Partecipiamo con entusiasmo alla ricorrenza del Borgo Murattiano perché ci sentiamo parte integrante della storia di questa città – ha affermato Federico Sannella, Responsabile Relazioni Esterne Birra Peroni. L’azienda crede nella storia e nelle tradizioni produttive del territorio in cui lavora. A Bari  – aggiunge – abbiamo trovato terreno fertile per lo sviluppo di un prodotto di qualità, amato in Italia e all’estero. Condividiamo con questo territorio un passato ricco di esperienze appassionanti che raccontiamo nella mostra per accogliere con passione un futuro altrettanto ricco di sfide».
La mostra rievoca con ricchezza d’immagini le fasi più importanti del rapporto storico e “passionale” che lega Birra Peroni al territorio pugliese e in particolare agli abitanti di Bari, centro nevralgico per lo sviluppo dell’Azienda nel Centro-Sud d’Italia. È il 1924 quando viene inaugurato, in presenza delle autorità locali, lo stabilimento di Bari, avamposto strategico tra l’Europa e il Medioriente.
L’affinità tra Birra Peroni e la comunità locale è immediata e confermata negli anni dalla partecipazione dell’azienda agli eventi che animano la vita sociale ed economica del territorio. Pochi anni dopo l’ammodernamento del 1963, l’impianto raggiunge la capacità produttiva di un milione di ettolitri e arriva a servire quattro centri d’imbottigliamento e 150 ditte concessionarie dislocate in Puglia, Abruzzo, Basilicata, Molise e Calabria.
Vero e proprio traino del settore birraio e delle esportazioni all’estero, oggi l’impianto barese produce circa 1,9 milioni di ettolitri di birra l’anno (da qui parte Nastro Azzurro destinata a 55 Paesi nel mondo, in particolare al mercato inglese e sudamericano) e contribuisce per circa il 25% al valore economico diretto e indiretto generato da Birra Peroni in Italia (pari a oltre 1 miliardo di Euro).
Il pubblico ripercorrerà i momenti più intensi del rapporto che lega Birra Peroni all’Italia, e in particolare a Bari, nelle sezioni della mostra: “Per noi che crediamo nell’Italia”; “Crediamo nella nostra storia”; “Crediamo nel legame con il territorio”; “Crediamo nel lavoro”; “Crediamo nelle persone”; “Crediamo nella qualità”.
La mostra offre inoltre ai visitatori la possibilità di conoscere il processo produttivo della birra “dal campo al bicchiere”: la cultura del prodotto è tra le priorità di Birra Peroni, come dimostrano i premi per la qualità assegnati ai brand e gli investimenti nella materia prima, da cui hanno preso vita i progetti “Malto 100% Italiano” di Peroni e “Mais Nostrano” di Nastro Azzurro.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Food & Beverage

A tavola, si sa, l’Italia si divide e se le battaglie fra arancina e arancino, tortellini e cappelletti, Grana e Parmigiano non hanno nulla...

Bestseller: i più venduti

Le birre più vendute? Lo scopriamo nell’articolo qui riportato. La bionda è senza dubbio una delle bevande preferite dagli italiani. Un must del mondo...

Ricette

Oggi vi presentiamo il drink ORIENTAL KEY di Riccardo Martellucci, barman di QVINTO a Roma. INGREDIENTI:6 cl N.3 London Dry Gin2 cl sciroppo al...

Food & Beverage

Non c’è momento migliore dell’arrivo di questa estate dal sapore Made in Italy, per celebrare quell’estro creativo che da sempre caratterizza il nostro Paese...