15.4 C
Comune di Monopoli
domenica 11 Aprile 2021

Petkovic: “Partita spettacolare, da propaganda per il calcio”

Da leggere

Ieri, ai microfoni di Sky Sport HD, al termine del match di Roma, l’allenatore della Lazio Vladimir Petkovic.

Cosa resta di questa partita, il cui risultato poteva cambiare tante volte?
Penso più dalla nostra parte e devo fare tanti complimenti alla mia squadra, perché ci siamo ritrovati, abbiamo fatto una grandissima partita, con tanto sacrificio, quando era giusto soffrire abbiamo sofferto, ma abbiamo giocato un buonissimo calcio, con tante occasioni. Sicuramente, meritavamo la vittoria, ma devo fare i complimenti al Napoli, che ha fatto una buonissima partita. Penso sia stata una partita spettacolare, da propaganda per il calcio.

Cosa ha pensato sull’occasione sprecata nel finale da Lulic?
Niente, forse è stata mancanza di lucidità, mancanza di ultima voglia di segnare per chiudere la partita, perché abbiamo avuto diverse volte la possibilità di chiuderla, ma non ci siamo riusciti. Poi, dopo, siamo stata castigati.

Le statistiche dicono che la Lazio dei primi tempi è da scudetto, poi, cosa succede? Anche in questo caso il primo tempo è stato meraviglioso
Si, nel secondo tempo abbiamo un po’ abbassato, come logico, il baricentro, il Napoli ha messo dentro la terza, la quarta e la quinta punta, hanno tentato il tutto per tutto, ma con le ripartenze dovevamo chiudere la partita.. Abbiamo avuto delle possibilità anche dopo l’1-1 e dovevamo essere più cattivi e vincere la partita.

Su Floccari
Quando un attaccante comincia a segnare prende fiducia in se stesso e tutte le cose diventano più facili. Floccari è in un momento di grazia, lavora tanto per la squadra, ma riesce anche a concretizzare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Vaccino covid, AstraZeneca e over 80: chi dovrà aspettare

Vaccino agli over 80 e alle persone fragili. Poi, dopo gli anziani, toccherà alle categorie. L'ordinanza firmata dal generale...

Potrebbe interessarti