Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio

Conte: “Un giorno in più ci sarebbe servito per riposare”

L’allenatore della Juventus Antonio Conte ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD, nel post partita di Roma-Juventus.

Ci sono anche gli effetti della Champions o rischia di diventare un luogo comune quello?
Io l’ho detto in tempi non sospetti, prima di giocare la partita contro la Fiorentina, che sicuramente non mi ha fatto piacere giocare il sabato contro la Fiorentina, il martedì e il sabato poi per l’anticipo, giocare tre partite in sette giorni. Potevamo pagare comunque la stanchezza della terza partita contro squadre importanti, come la Fiorentina, come il Celtic, e sicuramente un giorno in più ci sarebbe servito per riposare, per riordinare un po’ le idee. Questa è l’unica scusante che posso dare alla squadra oggi perché poi per il resto oggi non abbiamo giocato di squadra e quando non giochiamo di squadra ci può battere chiunque. Complimenti alla Roma, bella vittoria. Ripeto: c’è il rammarico che magari un giorno in più ci avrebbe consentito magari di preparare meglio la partita sotto tanti punti di vista, di recuperare un po’ di energie fisiche e nervose che avevamo speso. Mi auguro che in futuro, anche quando si fa il calendario, si dia un minimo di rispetto in più nei confronti di una squadra che comunque sta portando l’Italia in Europa e cerchiamo di farlo nel migliore dei modi. Questa è l’unica scusante che sento di dare ai miei.
Cosa significa non giocare di squadra?
Quando non facciamo le cose che proviamo in allenamento, quando non suoniamo lo stesso spartito, poi succede che alla fine si stona tutti e vanno dentro tutti. Oggi non abbiamo giocato sicuramente di squadra, siamo andati a braccio. Questo dispiace, mi auguro che si faccia quel salto in più di maturità in tutto, invece oggi abbiamo fatto un passo indietro, così come ne avevamo fatti due avanti nella bolgia di Glasgow, oggi mi sento di dire che la squadra ha fatto sicuramente un passo indietro sotto tutti i punti di vista. Mi auguro che ci serva come esperienza e che ci faccia capire che è troppo importante per noi andare avanti da squadra.
Pensi di dosare meglio i giocatori adesso?
Io oggi ho parlato chiaramente alla squadra, ho detto che volevo che mi dicessero chi non se la sentiva, nel senso che chi aveva un po’ di stanchezza fisica, nervosa, dovuta al viaggio, mi sono aperto alla squadra e nessuno si è tirato fuori, anzi, erano tutti convinti e contenti di giocare, si sono sentiti tutti bene. Oggi non mi sento di imputarmi assolutamente niente nelle scelte perché ho fatto una precisa domanda a tutti quanti.
E più avanti?
Come la fai fai, la sbagli. Oggi ho preferito che le scelte venissero fatte in maniera serena, mi hanno detto che tutti si sentivano bene. Il campo ha dato una risposta negativa, dispiace, poi alla fine sbaglio io perché sono io che mi fido. Cerchiamo di farne tesoro. Ci può stare la stanchezza, però noi dobbiamo giocare sempre da squadra, questo è fondamentale, non possiamo andare a braccio perché se no può capitare di tutto.
Pirlo è stato un po’ limitato nel secondo tempo dal fallo subito da Totti nel primo tempo?
Non parlo di singoli, oggi è la squadra che non mi è piaciuta, quindi non mi sono piaciuti tutti.
Oggi mi sono voluto confrontare con i ragazzi, mi hanno detto che tutti stavano bene. Purtroppo la scusante che do’ alla squadra è che abbiamo fatto tre partite in sette giorni. Mi auguro che anche nei calendari la prossima volta, dal punto di vista della Lega ci sia più attenzione, perché sicuramente oggi la stanchezza si è fatta sentire.
Anche Mazzarri si è lamentato: ha detto che loro hanno un giorno in meno rispetto a voi per recuperare dall’impegno di Europa League.
Scusate, andate a vedere le ultime tre partite, non diciamo fesserie, per favore, perché se no poi uno deve andare a fare polemica con gli altri allenatori. Noi abbiamo fatto tre partite in sette giorni. Il Napoli quante partite ha fatto in sette giorni? È facile fare i conti. Dobbiamo essere privilegiati sia noi che il Napoli, dateci l’opportunità di recuperare.
Ti aspettavi una Roma che giocasse in questo modo o la pensavi diversa?
Non avevamo grossi riferimenti perché non sapevamo grandissime cose sullo schieramento, chi avrebbe giocato. Ha pesato anche questo. Avessimo avuto più notizie saremmo stati più bravi e preparati.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Calcio

È morto oggi Diego Armando Maradona, el Pibe de oro. Un arresto cardiorespiratorio si è portato via, a 60 anni, una leggenda del calcio...

Calcio

La corsa allo scudetto si preannuncia combattuta e piena di sorprese quest’anno. Le squadre che si contenderanno il tricolore si sono moltiplicate nel corso...

Calcio

«Tutto ciò che è raccontato nel film – come tutto ciò che è omesso – è lo specchio di quello che Francesco trova veramente importante nella...

Calcio

Manca ormai poco all’inizio del nuovo campionato: oltre ai movimenti di mercato c’è grande interesse per le maglie da calcio della Serie A 2020/2021....