Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Hi-Tech

Vodafone: internet a 43.2 anche sulle piste da sci

La stagione invernale è in pieno svolgimento e Vodafone consente ai propri clienti di navigare ad alta velocità anche sulle piste da sci: sono in infatti oltre 40 le località sciistiche coperte da Vodafone con connettività 3G HSPA+, che consente velocità di download fino a 43.2 Mbps.

La lista dei comuni che beneficiano della connessione 3G di ultima generazione comprende alcune delle località più prestigiose ambite dagli amanti della montagna e degli sport invernali, come Bormio, Courmayeur, Cortina d’Ampezzo e Madonna di Campiglio. L’elenco completo è disponibile all’indirizzo http://rete.vodafone.it/.

In Italia sono oltre 22 milioni gli utilizzatori di internet in mobilità, un dato trainato dal boom degli smarphone, dei tablet e delle internet key. Secondo un’indagine del Censis nel corso dell’ ultimo anno, il 37,5 per cento dei possessori di smartphone ha scaricato  almeno una app per giocare, controllare il meteo, utilizzare i social network oppure accedere al proprio conto corrente

Il costante miglioramento delle prestazioni del 3G rientra in un più ampio piano di potenziamento della rete mobile, in cui Vodafone Italia investe ogni anno oltre 1 miliardo di euro.
La tecnologia HSPA+ è già stata implementata in oltre 100 comuni e località turistiche, mentre grazie alla copertura GSM del 99,7% del territorio nazionale, Vodafone consente di telefonare e inviare SMS da tutta Italia. L’adozione delle tecnologia Single Ran ha permesso di coniugare il potenziamento della rete con un importante riduzione dei consumi energetici e dell’impatto sul territorio.

A partire dallo scorso ottobre 2012, Vodafone ha inoltre lanciato con successo il 4G , la connettività di nuova generazione capace di raggiungere velocità di download in mobilità fino a 100 Mbps, in otto capoluoghi italiani (Milano,Torino,Genova,Padova,Roma,Napoli, Bari,Palermo), rendendo disponibili servizi innovativi su tablet, chiavette e smartphone.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...