Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Nuova Clio: migliore auto del 2012 Euro NCAP

Con Nuova Clio, Renault sceglie l’eccellenza in tema di sicurezza attiva e passiva. Nonostante il nuovo gradino aggiunto nel 2012 dall’organismo indipendente Euro NCAP, in termini di valutazione della sicurezza attiva e passiva (ormai 4 criteri), Nuova Renault Clio ottiene risultati esemplari: 88% per la protezione adulti, 89% per quella dei bambini, 66% per l’urto contro pedone e 99% per i dispositivi di assistenza alla guida. Con un risultato globale di 85%, Nuova Renault Clio supera anche il modello che sostituisce, posizionandosi in testa al segmento, nel quale ottiene addirittura il miglior score sui criteri protezione bambino, urto contro pedone ed equipaggiamenti di sicurezza. Grazie ai risultati ottenuti, Nuova Renault Clio è stata eletta da Euro NCAP “migliore city car dell’anno 2012”.

Tutte le versioni sono equipaggiate con l’insieme ESC, ASR, ABS e AFE, il servosterzo elettrico ad assistenza variabile e il limitatore-regolatore di velocità. In tema di sicurezza passiva, la sovrastruttura rinforzata della carrozzeria beneficia, in particolare, dell’utilizzo di acciai THLe (Altissimo limite di elasticità). L’elenco dei dispositivi di protezione presenti a bordo è davvero eccezionale: airbag frontali ad elevata efficacia, airbag laterali tipo testa/torace, con doppio sensore per prevedere più rapidamente l’impatto, cinture di sicurezza con pretensionatore e limitatore di carico sui sedili anteriori, poggiatesta anti “colpo di frusta”, funzione limitatore di carico ai posti posteriori, paratia di ritenuta bagagli, dispositivo anti-effetto submarining (Fix4sure), 3 ganci per seggiolini Isofix (1 anteriore + 2 posteriori laterali), 3 punti e 4 posizioni omologate per il fissaggio delle cinture di sicurezza per la protezione dei bambini, senza dimenticare la spia associata ad un segnale sonoro per cinture di sicurezza non allacciate (SBR), a tutti i posti.

Disponibili in opzione, la telecamera e il radar di retromarcia aiutano a sorvegliare l’ambiente immediatamente circostante. Nuova Renault Clio propone, inoltre, l’assistenza all’avviamento in salita su quasi tutte le motorizzazioni.

Renault è presente, da oltre 50 anni, nel campo della ricerca e sviluppo di tecnologie che migliorano la sicurezza dei suoi veicoli. L’approccio e la competenza di Renault si basano sulla sicurezza reale correlata all’incidentologia. Nel 2001, Renault Laguna si distingueva come primo veicolo della storia ad ottenere il rating massimo delle 5 stelle ai crash-test Euro NCAP. Da allora, 12 modelli hanno realizzato la stessa performance – tra cui Clio 3, nel 2005 – mentre l’organismo europeo rendeva progressivamente sempre più severi i suoi criteri. In materia di sicurezza, Renault dispone, di conseguenza, , di una gamma di veicoli al miglior livello di tutte le categorie, e di un’incontestabile legittimità nel mondo automobilistico europeo.

 

LA SAGA CLIO: 22 ANNI, COME UNA “GRANDE”

Dal 1990, anno di lancio della prima generazione di Clio, il successo della “piccola” non si è mai smentito. Una saga di 22 anni, con oltre 11 milioni di unità vendute. La ricetta del successo? Comfort, versatilità, sicurezza, qualità di produzione, ma anche livello di equipaggiamento, che posizionano il modello all’avanguardia del segmento. In sintesi, Clio non ha mai smesso di imporre alle piccole gli standard delle “grandi”.

Nel 1990, Clio subentra alla popolarissima Renault 5 nel segmento delle piccole, scegliendo un posizionamento più alto di gamma. Il design seduce e i riconoscimenti non si fanno attendere, a cominciare dall’ambitissimo titolo di “Auto dell’anno 1991”. Clio diventa rapidamente un riferimento nella categoria. Alle versioni per il grande pubblico vengono ad aggiungersi le più sportive Clio S, Clio 16V (1991) e Clio Williams 2.0 16 valvole (1993). Clio Baccara (1991) conquista definitivamente il titolo di “grande”, con equipaggiamenti di serie mai visti sul segmento: sedili in pelle bicolore, pomello della leva del cambio in radica di noce, sedile conducente con regolazione in altezza e lombare, climatizzatore, comandi radio da satellite al volante, servosterzo … siamo decisamente nell’alto di gamma. Che dire poi della cinquantina di Clio elettriche sperimentate in self service dal comune francese di Saint-Quentin-en-Yvelines, nell’ambito dell’avanguardistico programma «Prassitele», nel 1997?

Nel 1998, dopo circa 4 milioni di unità di Clio prodotte in 7 Paesi, la seconda generazione riprende il testimone con un obiettivo: avere “ancora di più, tutto di una grande”. L’auto pone la sicurezza alla portata di tutti, in particolare grazie all’ABS, ai nuovi airbag SRP conducente e passeggero, di serie su tutte le versioni, nonché agli airbag laterali e al servosterzo di serie. Nel 2000, Clio eredita i muscoli di Renault Sport con Clio 2.0 16V e Clio V6 24V di 230 cavalli, in posizione centrale posteriore!

Nel 2001, dopo oltre 1,9 milioni di unità prodotte, Clio II subisce un profondo restyling e inaugura l’assistenza alla frenata di emergenza, i pretensionatori della cintura di sicurezza e i sensori di pioggia e luminosità … ma anche il propulsore K9K turbo diesel 1.5 dCi Common Rail.

Clio III entra in scena nel 2005, mentre Clio II continua la sua bella carriera commerciale con il nome di Clio Campus (o Storia). È anche il primo modello del segmento a proporre la card Easy Access e, secondo il livello di equipaggiamento, il radar di retromarcia. In termini di sicurezza, Clio III ha semplicemente raggiunto l’eccellenza: prima della categoria ad ottenere 5 stelle ai crash-test Euro NCAP, l’auto è equipaggiata con un impianto frenante eccezionale (ABS con ripartitore della frenata e assistenza alla frenata di emergenza), e può montare un sistema di controllo elettronico della stabilità (ESP). Con tali dotazioni, il modello ottiene un secondo titolo di Auto dell’anno (Car Of The Year) nel 2006 – una doppietta unica nel suo genere!

Nel 2006, arriva Clio Renault Sport, unanimemente riconosciuta come un’eccezionale sportiva, con Clio 2.0 16V e Clio V6 24V 230 cavalli, motore in posizione centrale posteriore e trazione posteriore. Per i suoi 18 anni, nel 2008, Clio si concede la prima versione station wagon, mentre il navigatore integrato Carminat TomTom, che segnala le zone di pericolo, sarà aggiunto al lancio del rinnovamento… rapidamente completato dalle funzioni infotraffico e meteo in tempo reale, per migliorare ulteriormente la sicurezza del viaggio.

I, II, III e… 2012, l’anno di Nuova Clio! L’ultima generazione incarna il rinnovamento del design di Renault, che vuole essere semplice, sensuale e caloroso. Attesa da tutti, conquista immediatamente l’attenzione del pubblico, i primi allori della stampa e … nuove versioni Sporter e R.S., commercializzate nel 1° trimestre 2013.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Motori

Nel 2018, Audi ha lanciato sul mercato la prima generazione di Audi SQ2. Ora, il SUV compatto sportivo evidenzia ulteriormente il proprio carattere grintoso...

Motori

Incisiva, grintosa e ispirata esteticamente alla mitica Audi ur-quattro, la seconda generazione di Audi A1 Sportback è caratterizzata da sistemi d’infotainment e assistenza al...

Motori

La spesa per mantenere la propria auto nel 2020 in Italia è in calo del -7.4% rispetto ai dati del 2019. La conferma arriva dal nuovo Osservatorio di SOStariffe.it: un’auto comporta spese...

Motori

La Tipo si rinnova: restyling completo della gamma, nuovo design – più accattivante, giovane e dinamico – tecnologia ai massimi livelli e nuovi motori,...