Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio

Mazzarri: “Abbiamo fatto una partita incredibile”

Ai microfoni di Sky Sport HD, alla fine della sfida del San Paolo, l’allenatore del Napoli Walter Mazzarri.

Cavani è da Pallone d’Oro?
Non me ne intendo, le dicono gli altre le cose.

Però, è al livello dei grandissimi, Messi escluso?
Non me ne intendo, ditelo voi. Non m’intendo di giocatori.

Una vittoria di grande maturità, contro una squadra in salute come la Roma
Siamo fortunati, solo fortuna, tutta fortuna. Cavani fa tutto da sé, non c’era niente di organizzato, tutta fortuna. Ho sentito un sacco di commenti.

Ce l’ha con noi?
Con tutti, con chi parla, perché sento dire delle cavolate incredibili, ho sentito un sacco di cose da parte di tutti, sembra che siamo fortunati. Comunque, ho i miei motivi. Devo venire per contratto e sto parlando.

Sulla partita
Io dico che i valori della Roma, come organico, se si sapessero guardare, sono a livello della Juventus. Abbiamo fatto una partita incredibile, perché loro sono fortissimi, hanno delle qualità individuali di altissimo livello e arrivare a fargli quattro gol è stata una grande impresa. Questo è quello che penso io. Se poi non pensate così, mi dispiace.

Una vittoria che può avere anche un effetto terapeutico straordinario per l’ambiente
A me interessa vedere la squadra e i giocatori, da quando alleno penso ai giocatori, tutto quello che c’è intorno m’interessa poco.

Ma esattamente di cosa sta parlando?
Ho chiesto scusa perché ho sentito prima di venire da voi altre televisioni, probabilmente non eravate voi, e sentivo dire delle cose assurde. E’ normale che il Napoli si difende, ci vuole poco attaccare con dieci giocatori e nel lasci due soli dietro. Nel primo tempo ero arrabbiato perché con le praterie che c’erano in mezzo al campo abbiamo sbagliato tante volte. Bastava fare quello che avevamo preparato e il primo tempo finiva 4-0. Cavani è diventato top player a Napoli e ci sarà un motivo. Quando lo prendemmo, qui c’era Quagliarella e lo prese la Juventus. Lui era a Palermo, non era al Real Madrid, qui abbiamo creato un giocatore importante, con un gioco di squadre che lo esalta e tutto, o quasi, giocano per lui e finalizza sempre lui, non ti da punti di riferimento.

Se non ci fossero i due punti di penalizzazione sareste a meno 5 dalla Juve; si può dire che il campionato è riaperto?
Noi facciamo la corsa su noi stessi. Mi è piaciuto Petkovic l’altro giorno quando ha detto, in merito al fatto che la sua squadra poteva essere l’anti Juve, noi siamo pro Lazio e allora noi siamo pro Napoli da sempre, stiamo crescendo vertiginosamente. Noi continueremo a fare più punti possibili fino all’ultima giornata. Ci sono ancora due gradi di giudizio e spero che questa assurdità ce la levino, che ci tolgano la penalizzazione di due punti. Poi, non lo so, su quell’argomento non sono ferrato.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...