Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Viaggi e Turismo

lastminute.com: 3 italiani su 4 non abbandonano il lavoro neanche sotto l’ombrellone

Vacanza è ancora sinonimo di relax? Non secondo una ricerca internazionale di lastminute.com – leader online nella prenotazione di viaggi e idee per il tempo libero – basata sui dati raccolti in nove paesi europei: Inghilterra, Francia, Irlanda, Spagna, Italia, Germania, Svezia, Norvegia e Danimarca.

L’indagine rivela che 3 italiani su 4 (75%) non staccano dal lavoro neanche durante le vacanze, rimanendo in contatto con l’ufficio anche sotto l’ombrellone. Gli italiani risultano, insieme agli irlandesi, gli europei più stakanovisti; seguono spagnoli (66%), norvegesi (63%) e danesi (58%) in linea con la media europea (58%). Più tranquilli durante le ferie i cugini d’oltralpe: circa un francese su due, infatti, dimentica l’ufficio una volta in vacanza (51%). Chiudono la classifica tedeschi, inglesi (entrambi con il 45%) e  svedesi (43%), che fra tutti, sono senza dubbio gli europei che si godono le ferie con più tranquillità.

In particolare dal sondaggio emerge che in Italia ad essere i meno propensi a staccare dall’ambiente di lavoro sono gli uomini (77%) rispetto alle donne (72%), mentre sono i 25-35enni (84%) coloro che sentono di più il legame con l’ufficio anche durante le vacanze.

 

Paese Persone che lavorano durante le ferie (%)
Italia 75% (uomini 78% – donne 73%)
Irlanda 75% (uomini 80% – donne 70%)
Spagna 66% (uomini 68% – donne 64%)
Norvegia 63% (uomini 70% – donne 55%)
Media europea 58% (uomini 62% – donne 54%)
Danimarca 58% (uomini 63% – donne 53%)
Francia 51% (uomini 58% – donne 44%)
Germania 45% (uomini 45% – donne 45%)
Inghilterra 45% (uomini 47% – donne 44%)
Svezia 43% (uomini 46% – donne 40%)

 

Sono sempre gli italiani a detenere un ulteriore primato tra gli europei: quello dei lavoratori più disponibili ad essere contattati dal capo durante le ferie (74%).

Ma offrire la propria disponibilità in caso di necessità può comportare conseguenze che potrebbero incidere sull’andamento del viaggio. Avere un datore di lavoro guastafeste, infatti, può rovinare l’atmosfera anche della migliore vacanza: lo sa bene il 72% degli italiani che ha testato le conseguenze della propria disponibilità ed è stato realmente contattato dal proprio capo durante le ferie.

 

Paese Persone che si rendono contattabili per lavoro durante le ferie (%)
Italia 74%
Spagna 63%
Irlanda 60%
Francia 44%
Danimarca 38%
Svezia 38%
Norvegia 36%
Germania 36%
Inghilterra 34%
Media europea 47%

 

Che si tratti di senso del dovere o voglia di apparire brillanti agli occhi del proprio capo, quali sono effettivamente i motivi di tanto attaccamento al lavoro? La ragione principale per gli italiani è che in ufficio c’è sempre molto da fare e non si desidera che il lavoro si accumuli (37%), seguita dal fatto di essere sempre molto impegnati in lavori che vanno sbrigati in prima persona (32%) e dal senso di responsabilità che porta a rendersi sempre reperibili, anche durante le ferie (28%). La paura di essere licenziati nel caso si decidesse di spegnere il telefono aziendale non è una delle motivazioni principali per gli italiani (7%), anche se sembra intimorire di più spagnoli (14%), irlandesi (10%), tedeschi (10%) e inglesi (9%).

Occorre però sfatare il mito del lavoro legato solo ad una connotazione negativa:  a sorpresa il 19% degli italiani confessa di non staccare completamente la spina durante le ferie semplicemente perché ama il proprio lavoro e non riesce a farne a meno!

 

Top 3 delle ragioni per lavorare durante le vacanze Italia Media europea
Al lavoro c’è sempre qualcosa da fare 37% 32%
Ho molto da fare (e se non ci penso io nessuno lo fa) 32% 25%
Mi sento responsabile 28% 35%

 

Sono molti gli italiani che scelgono di coniugare le vacanze con il lavoro – dichiara Francesca Benati, Amministratore Delegato lastminute.com Italia e Spagna Sicuramente dietro a questo trend un peso significativo ha la tecnologia, che oggi permette di essere costantemente reperibili anche a grandi distanze. Sebbene sia importante far fronte ai doveri professionali, bisogna non dimenticarsi di dare il giusto valore alla vacanza, che prima di tutto è godere appieno del meritato relax e ricaricarsi per affrontare il rientro con la giusta dose di energie. L’obiettivo di lastminute.com è offrire proposte di viaggio vantaggiose, e aiutare tutte le persone che lavorano a riscoprire il piacere di una vacanza rilassante.’

 

 

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...