Connettiti con noi

Interviste

Gina Amarante, intervista all’attrice di Gomorra 3

Redazione

Pubblicato

il

Gina Amarante - CREDIT PHOTO MARCELLO NORBERTH
CREDIT PHOTO MARCELLO NORBERTH

E’ decisamente la serie più attesa dell’anno Gomorra 3 e, considerati gli ottimi risultati delle precedenti serie, gli attori che ne prendono parte hanno il grosso merito da far piacere al pubblico un prodotto cosi forte ma allo stesso tempo ricco di verità scomode.

Noi di Lifestyleblog.it abbiamo incontrato Gina Amarante, giovane new entry del cast che scopriremo questa sera essere una cammorrista dal look punk e dal cuore tenero.

Questa sera il debutto nella serie Gomorra, qual’è il tuo stato d’animo?

Beh, sicuramente c’è un po’ d’ansia,spero di aver fatto un buon lavoro e più di tutto spero venga apprezzato,ho messo davvero il cuore in ogni scena.

E poi c’è tanta curiosità,curiosità di rivedermi in abiti completamente diversi dai miei e in una serie internazionale di così grande successo.

Raccontaci il personaggi di Maria?

Maria è un personaggio molto intenso,energico e introspettivo. È un personaggio che avrebbe milioni di motivi per essere passivo e fragile nei confronti della vita,a partire dall’assenza della sua famiglia ma,invece,è proprio da questa mancanza che riesce a riscattarsi e diventare una ragazza molto più forte e determinata di quanto ci si aspetterebbe alla sua età. Questa sua forza interiore la si vede soprattutto nel rapporto con Enzo,l’uomo che ama e per il quale farebbe qualsiasi cosa.

Come è stato entrare in una compagnia di attori che era già da due serialità precedenti composta?

È stato come entrare in una grande famiglia dove tutti sono indispensabili e dove c’è assoluta stima e rispetto reciproco.  Quello di Gomorra è un set straordinario dove gli attori hanno davvero la possibilità di esprimersi a 360°, hanno il tempo e i mezzi per poter dare il massimo ogni giorno. Mi sono trovata benissimo con tutti fin dal primo momento e ancora oggi ho davvero tanta nostalgia dei momenti passati sul set.

Un aneddoto che ricordi con particolare affetto del periodo delle riprese?

Il momento più bello che ricordo è stato durante l’ultimo giorno di riprese,il quale è  stato il più malinconico ma anche il più divertente.  Tra gli applausi e i festeggiamenti vari,i miei colleghi, ragazzi del cast mi hanno letteralmente presa e lanciata in aria. E’ stato davvero emozionante non riuscivo a smettere di piangere di gioia.

Ci racconti come ti sei formata e quali percorsi consiglieresti a chi si avvicina alla tua stessa professione.

Ho iniziato a studiare teatro prima in una scuola a Gragnano per 2 anni dall’età di 14  anni e poi ho proseguito gli studi alla ribalta a Castellammare e a Napoli per altri 8 anni. Mi sono diplomata sia in teatro approfondendo anche lo studio di dizione e movimento scenico,sia in cinematografia. Ho frequentato tantissimi stage con registi e casting e ancora adesso continuo a farli. Il consiglio è sicuramente quello di dedicarsi anima e corpo a questo mestiere perché è  il modo migliore per farlo,sperimentare sempre nuove tecniche senza mai dimenticarsi però di se stessi perché ognuno di noi crea il suo metodo.
Ma soprattutto armarsi di pazienza,tanta tanta pazienza perché lo studio,il talento,la passione e la dedizione,anche  se spesso può sembrare impossibile,priima o poi ripagano.

Commenti

commenti

Interviste

Simone Di Pasquale e Stefano Oradei: intervista con i maestri di Ballando con le stelle

Bruno Bellini

Pubblicato

il

Simone Di Pasquale e Stefano Oradei sono i maestri di Ballando con le stelle. Li abbiamo incontrati nella splendida struttura alberghiera Grande Albergo Internazionale in occasione della tappa pugliese di Ballando on the road. 

Con loro abbiamo parlato dell’esperienza con Ballando On The Road ma anche del loro lavoro di insegnati alle prese con i vip e di ciò che rappresenta il ballo.

Simone Di Pasquale

Per Simone Di Pasquale quella del 2018 sarà la decima esperienza all’interno di Ballando con le stelle. Ha vinto la prima edizione nel 2005 in coppia con Hoara Borselli.
La sua formazione artistica comincia con il ballo sportivo, disciplina che lo ha portato a classificarsi primo in molte gare nazionali e internazionali.  Oltre la televisione il talento di Simone conquista il palcoscenico. Interpreta il ruolo dello storico ballerino Tony Manero nel musical diretto da Massimo Romeo Piparo “La Febbre del Sabato Sera”.  Negli ultimi anni segue personalmente con interesse i suoi progetti di Personal Dancer e  Latin up e la nuova attività di Twister Entertanment, società di produzioni di eventi e intrattenimento, di cui è attualmente titolare.

Stefano Oradei

Stefano Oradei insegna danza a livello agonistico, sociale e ProAm .. in particolare balli Standard, Salsa, Bachata, Merengue e Danze Latino Americane. Stefano è stato invitato più volte al programma TV Svedese Let’s Dance per fare esibizioni in quanto campione svedese . Insieme a Veera Kinnunen sono stati anche scelti come coppia principale per lo spot e la pubblicità del programma. Nonostante i risultati fin qui raggiunti Stefano continua a studiare ballo con i migliori maestri al mondo cercando di migliorare il proprio stile per raggiungere grandi risultati internazionali e per diventare un grande artista.

Commenti

commenti

Continua a leggere

Interviste

Trulli Tales: Maria Elena e Fiorella Congedo le ideatrici della serie

Bruno Bellini

Pubblicato

il

Maria Elena e Fiorella Congedo hanno creato e sviluppato la serie ambientata ad Alberobello.

Trulli Tales, in onda a partire da oggi su Disney Junior, è la nuova serie per bambini che racconta la storia di quattro amici, Ring, Sun, Zip e Stella, impegnati a realizzare le ricette del libro magico di Nonnatrulla e a sventare i sinistri piani del buffo e pasticcione Copperpot.

 

La video intervista con Maria Elena e Fiorella Congedo, ideatrici di Trulli Tales

 

 

 

Trulli Tales, le avventure dei Trullalleri: dall’11 dicembre su Disney Junior

Commenti

commenti

Continua a leggere

Interviste

Trulli Tales​, intervista al produttore Domenico Procacci

Bruno Bellini

Pubblicato

il

Domenico Procacci, nome importante del cinema italiano, è stato il produttore del cartoon Trulli Tales, le avventure dei Trullalleri: dall’11 dicembre su Disney Junior.

Per il produttore si tratta della prima volta in cui si “cimenta” con una  serie per bambini, nata da un’idea italiana delle sorelle Congedo ed esportata in tutto il mondo.

 

La video intervista a Domenico Procacci

 

 

 

 

Trulli Tales, le avventure dei Trullalleri: dall’11 dicembre su Disney Junior

Commenti

commenti

Continua a leggere

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Classifica Musicale

Più Lette

X