Connettiti con noi

Videogames

Fifa 18: le novità del videogame di calcio

Bruno Bellini

Pubblicato

il

Fifa 18 - Cristiano Ronaldo

Uscirà il 29 settembre il tanto atteso Fifa 18

Fifa 18 è senza dubbio uno dei videogames più attesi dell’anno. Con i vari campionati di calcio che stanno prendendo il via, i videogamers attendono con ansia l’uscita di questo titolo prodotto da Ea Sports che prevede un sacco di migliorie. Testimonial d’eccezione sarà Cristiano Ronaldo!

Migliorie del gioco

Grazie al motore Frostbite, FIFA 18 viene smussato il confine tra reale e virtuale, con nuovi movimenti, animazioni e finalizzazioni. I colpi di testa ma anche i semplici tiri diventano più fluidi così come sono stati migliorati anche i controlli dei cross. Fifa 18 introduce la tecnologia d’animazione Real Player, ovvero un sistema innovativo che sblocca un nuovo livello di reattività e di personalità dei giocatori. Cristiano Ronaldo e tanti altri si muoveranno così come fanno realmente in campo. Altra novità è il posizionamento dei giocatori, che offrirà una maggiore libertà di movimento.

Le icone del calcio in Fifa 18

Altra interessante novità di Fifa 18 è la presenza di giocatori che hanno fatto la storia del calcio. Ronaldo Nazário. Maradona. Pelé ma anche Ronaldinho, Henry, Yashin, Gullit, Roberto Carlos, Del Piero: sono alcuni dei nomi che saranno presenti nel videogame “Ultimate team” con ICONE di FUT, su PlayStation®4, Xbox One, Nintendo Switch™ e PC. Brutte notizie per i possessori di console precedenti, che potranno giocare con una versione “limitata”.

Campionati

Non ci sono grosse informazioni in merito ai campionati e, in particolare, sulla possibile presenza del campionato di calcio cinese. Dovrebbero essere riconfermati i tornei presenti in Fifa 17 con la novità della terza serie tedesca. Per quanto concerne il campionato di calcio italiano, non ci saranno neanche quest’anno le reali denominazioni dei campionati di serie A e B. Il campionato cadetto potrebbe avere anche per la nuova edizione, stemmi e maglie non ufficiali.

Versioni

Ci saranno quattro versioni: IconRonaldoStandard, e Legacy, con quest’ultima destinata alle console di vecchia generazione, Xbox 360 e PS3

Commenti

commenti

Direttore Responsabile Lifestyleblog.it – Classe ’81, da Monopoli (Bari). Fondatore e direttore della testata online Lifestyleblog.it, collabora anche per riviste nazionali e locali. Web & Graphic Designer con la specializzazione in Grafica 3D conseguita a Verona. Vincitore del Premio Filottete 2015 che ogni anno premia le eccellenze italiane nell’ambito dello spettacolo e del giornalismo

Videogames

Xbox vs Playstation, guerra dei prezzi infinita

Redazione

Pubblicato

il

Al Salone dei videogiochi di Los Angeles durante la conferenza E3 Microsoft ha finalmente annunciato la data di uscita della nuova console Xbox One X per il 7 novembre ​2017 al prezzo di 499$ (499 euro).
Cuponation.it, piattaforma di risparmio, ha analizzato i prezzi della Xbox One X appena presentata, comparandola alle versioni precedenti e ai prezzi della console concorrente, la Playstation.

Ma cosa dobbiamo sapere della nuova Xbox?
La Xbox One X : 70% più costosa della Nintendo Switch. Dal suo ingresso sul mercato delle console, Microsoft non è mai riuscita a imporre una console ad un prezzo superiore a quello di Playstation. A ogni tentativo, il prezzo è stato abbassato in modo rapido e allineato a quello proposto da Sony.
La società di Redmond ha messo in evidenza le capacità tecniche della nuova console (processore 2,3GHz, scheda grafica di 6 teraflops, 1 TB di memoria) che permettono di giocare in 4K native. Il prezzo per il momento risulta alto​: 25% più costoso rispetto alla Playstation 4 Pro (399€) e il 70% in più rispetto a Nintendo (299€).
I prezzi delle console costano ogni anno circa 50 ​€ in meno
Analizzando l’evoluzione dei prezzi delle console notiamo come questi siano sempre collegati tra di loro. Per quanto riguarda l’uscita di PS3 a 600€ per esempio, Sony ha dovuto rapidamente abbassare il prezzo a 400€ per competere con i 300€ della Xbox 360.
Microsoft ha già sperimentato incidenti simili in occasione del lancio di Xbox a 500 € che era stata messa sul mercato con un prezzo troppo alto, circa 100€ in più, rispetto la sua rivale Sony.
Il prezzo è stato in seguito abbassato dopo pochi mesi e allineato a quello della PS3. E’ evidente, quindi, come i prezzi delle console diminuiscono di circa 50€ ogni anno. Quando la Xbox One X andrà ad allinearsi con i 399€ della Playstation 4 Pro?
Per vedere se l’One X sarà abbassato a 399€, dipende dalle vendite nelle prime settimane: se le vendite saranno sotto le previsioni, il prezzo sarà adeguato anche questa volta. In ogni caso non ci resta che attendere novembre!

Commenti

commenti

Continua a leggere

Videogames

Costo dei videogames: più economici adesso degli anni 90′? (INFOGRAFICA)

Redazione

Pubblicato

il

Se davvero credi che la tua nuova console sia cara, dovresti allora chiedere ai giocatori degli anni 90’.

Con il recente lancio di Nintendo Switch, il dibattito sulle sue caratteristiche è stato molto acceso, ma soprattutto quello sul suo prezzo. Ma sono i prezzi delle console in generale cosi alti? CupoNation Italia ha confrontato i prezzi dei più popolari video console negli ultimi 30 anni, considerando l’inflazione per esaminare l’evoluzione dei prezzi.

 

Buone notizie per i giocatori di videogiochi: i videogiochi sempre più economici

Adesso è circa 16% più economico acquistare una console che negli anni 90’. Il costo medio delle due console più popolari nel 1987, NES e SEGA Master System era di $420, mentre il costo oggi, delle due più popolari console, la PlayStation 4 Pro e la Xbox One S è in media di $350.

 

Stessa strategia di prezzo per la maggior parte dei big players

Negli ultimi 30 anni, i prezzi si sono abbassati nonostante le fluttuazioni. Se prendiamo come esempio la prima e l’ultima versione di console PlayStation e della Xbox uscite sul mercato, i prezzi si sono ridotti rispettivamente del 15% e del 25%. Abbiamo anche notato che, di solito, c’è un picco nel prezzo prima della caduta: tutte le società, tranne Nintendo, hanno avuto un simile approccio, prima raggiungendo un picco massimo e poi riducendo in maniera consistente il loro prezzo.

 

Nintendo non segue le politiche di prezzo degli altri players

Storicamente, Nintendo è stato sempre il brand più economico tra i 4 produttori e tra l’altro l’unico che non segue i trend delle altre case produttrici. Abbiamo notato come generalmente si caratterizzi per una politica di prezzo stabile, senza particolari incrementi. C’è stato un solo vero calo di prezzo con il lancio di NES mini che però non è stato preso in considerazione in quanto le caratteristiche del prodotto erano differenti dalle altre console. Il prezzo, poi, è salito a $299 per le successive Nintendo Switch console, che rappresenta lo stesso prezzo della Xbox One S, ma con diverse caratteristiche.

Console Company Year Launch price USD* infl. 2017 USD
NES Nintendo 1985 199.00 420.00
Sega Master System SEGA 1986 199.00 420.00
Mega Drive SEGA 1989 189.00 314.00
Super NES Nintendo 1991 199.00 340.00
PlayStation 1 PlayStation 1995 299.00 471.00
SEGA Saturn SEGA 1995 399.00 628.00
Nintendo 64 Nintendo 1996 199.00 298.00
Dreamcast SEGA 1999 199.00 287.00
PlayStation 2 PlayStation 2000 299.00 417.00
Xbox Microsoft 2001 299.00 399.00
Game Cube Nintendo 2001 199.00 265.00
XBox 360 Microsoft 2005 299.00 367.00
Wii Nintendo 2006 249.00 296.00
PlayStation 3 PlayStation 2006 499.00 578.00
Wii U Nintendo 2012 299.00 313.00
Xbox One Microsoft 2013 499.00 514.00
PlayStation 4 PlayStation 2013 399.00 411.00
Xbox One S Microsoft 2016 299.00 299.00
NES mini Nintendo 2016 59.00 59.00
PlayStation 4 PRO PlayStation 2016 399.00 399.00
Nintendo Switch Nintendo 2017 299.00 299.00

 

Lo Studio

Abbiamo comparato i prezzi ufficiali al lancio delle console, cominciando con NES nel 1987 fino a Nintendo Switch lanciato pochi giorni fa, a marzo 2017. I prezzi considerati sono in USD, considerando sempre l’inflazione. Le società prese in esame per questo studio sono SEGA, Nintendo, Sony (PlayStation) e Microsoft (Xbox).

L’infografica

 

Commenti

commenti

Continua a leggere

Videogames

Nintendo Switch: la nuova console arriva a marzo

Redazione

Pubblicato

il

Oggi Nintendo ha annunciato che Nintendo Switch, la sua nuova console, verrà lanciata in contemporanea mondiale* venerdì 3 marzo.

La confezione includerà la console, i controller Joy-Con destro e sinistro, una impugnatura Joy-Con (a cui si collegano i due Joy-Con per formare un controller), un set di laccetti per Joy-Con, la base per Nintendo Switch (che ospita la console e si collega al televisore), un cavo HDMI e un blocco alimentatore. Saranno disponibili due versioni della console: una con i Joy-Con grigi e una con un Joy-Con blu neon e uno rosso neon.

“Nintendo Switch è un’innovativa console casalinga che offre diversi stili di gioco,” ha affermato Tatsumi Kimishima, presidente di Nintendo. “Presenteremo al mondo le inedite esperienze di intrattenimento rese possibili dalle caratteristiche uniche dell’hardware di Nintendo Switch e dei Joy-Con.”

Nintendo Switch è una console casalinga rivoluzionaria che non solo si connette al televisore di casa, ma si trasforma anche in un sistema da gioco portatile grazie al suo schermo da 6,2 pollici. Per la prima volta, i giocatori possono godersi un’esperienza da console casalinga completa in qualsiasi momento e dovunque si trovino. Lo schermo è di tipo capacitivo e supporta il multi-touch nei giochi compatibili. La batteria può fornire più di 6 ore di autonomia, ma la durata varia a seconda del software e delle condizioni di utilizzo. Per esempio, con The Legend of Zelda: Breath of the Wild la batteria garantisce circa tre ore di gioco. Quando si è fuori casa, è possibile caricare Nintendo Switch collegando il blocco alimentatore al connettore USB Type-C della console.

I versatili Joy-Con offrono tanti nuovi e sorprendenti modi di giocare e divertirsi. È possibile usare i due Joy-Con indipendentemente, impugnandone uno per mano, o utilizzarli insieme come se fossero un controller unico, con l’impugnatura Joy-Con. Si possono anche collegare alla console per usarla in modalità portatile, e dandone uno a un amico si può giocare in due nei giochi supportati. Ogni Joy-Con ha un set completo di pulsanti, quindi può essere considerato come un controller indipendente. Inoltre, ogni Joy-Con include un accelerometro e un sensore di movimento, che permettono ai controller di eseguire movimenti indipendenti tra loro.

Nintendo Switch include anche diverse funzionalità che lo rendono più interattivo. Il Joy-Con sinistro dispone di un pulsante di cattura che i giocatori possono premere per catturare immagini dei giochi da condividere con gli amici sui social network. Il Joy-Con destro include un sensore NFC che permette di interagire con gli amiibo, oltre a una telecamera IR di movimento in grado di rilevare la distanza, la forma e i movimenti degli oggetti vicini in giochi appositamente creati. Ciò consente al controller per esempio, di misurare quanto è distante la mano di un giocatore, e persino di distinguere sasso, carta e forbice. Entrambi i Joy-Con includono una funzione rumble HD avanzata, che può eseguire vibrazioni molto più realistiche che in passato nei giochi compatibili. L’effetto è così dettagliato che un giocatore potrebbe, per esempio, sentire la vibrazione dei singoli cubetti di ghiaccio che si scontrano in un bicchiere quando si agita un Joy-Con. Il rumble HD garantisce un realismo altrimenti irraggiungibile solo con il suono e la grafica.

Con Nintendo Switch, rimanere connessi con gli altri giocatori è più facile: in modalità wireless, possono collegarsi fra loro fino a 8 console. I giocatori possono appoggiare dovunque la console grazie al suo stand integrato, per poi condividere i Joy-Con per divertirsi insieme anche lontano dal televisore. La console supporterà il gioco in multiplayer via Wi-Fi. Nintendo ha svelato anche un nuovo servizio di abbonamento online che sarà gratuito al lancio. Il servizio include un’ applicazione per dispositivi smart, disponibile dall’estate 2017, che permetterà ai giocatori di invitare gli amici a giocare online, fissare appuntamenti di gioco e chattare mentre giocano con i titoli compatibili. Il servizio a pagamento sarà disponibile in autunno.

Nintendo Switch potrà contare sul supporto di sviluppatori di terze parti di primissimo piano, come Activision, EA, Take 2, Ubisoft e i maggiori publisher giapponesi. Alcuni di questi partner, come Bethesda, uniscono per la prima volta le loro forze a quelle di Nintendo. I giocatori vedranno approdare su Nintendo Switch serie famosissime come FIFA, The Elder Scrolls e NBA 2K. I titoli per Nintendo Switch non includono blocchi territoriali.

Le capacità uniche della console e dei Joy-Con si combinano con le innovazioni delle console Nintendo precedenti per creare la console Nintendo più flessibile e ricca di funzioni di sempre, come dimostrato dalla grande varietà di giochi unici che usciranno al lancio, in estate e a Natale 2017, creati sia da Nintendo, sia dai suoi partner. Dall’incredibile esperienza open-world di The Legend of Zelda: Breath of the Wild all’atmosfera festaiola di 1-2-Switch, l’offerta di Nintendo Switch è adatta a tutti.

 

Giochi Nintendo selezionati

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: preparati per l’avventura di The Legend of Zelda più grande di sempre.  Pur rimanendo fedele alle origini di questa serie leggendaria, questo titolo introduce un mondo open-world e tantissime innovazioni. Esplora una mappa di gioco enorme e scopri più di 100 sacrari delle prove, oltre a una grande varietà di armi, vestiti ed equipaggiamento. Una volta iniziato a giocare non vorrai più smettere e, con Nintendo Switch, non sarà necessario, dato che la nuova console ti consente di giocare quando e dove vuoi. Il gioco è compatibile con gli amiibo a tema The Legend of Zelda 30th Anniversary, l’amiibo di Link lupo e i nuovi amiibo della serie The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Oltre ai già annunciati Link (a cavallo), Link (con l’arco) e Guardiano, la serie di amiibo The Legend of Zelda: Breath of the Wild includerà anche nuovi amiibo di Zelda e Boblin. Gli amiibo di questa serie sono più grandi e dettagliati, in particolare quello del Guardiano è dotato anche di arti snodabili. Con The Legend of Zelda: Breath of the Wild i giocatori potranno immergersi nell’esperienza Nintendo Switch al lancio della console il 3 marzo. Sarà disponibile anche una Limited Edition del gioco, che include un CD con la colonna sonora e la statuetta della spada suprema della rinascita.

 

1-2-Switch: questo è il primo gioco Nintendo in cui i giocatori si sfidano in spassose attività guardandosi negli occhi invece di fissare lo schermo del televisore. Da duelli in stile Far West a minigiochi in cui bisogna copiare i passi di danza dell’avversario, 1-2-Switch sfrutta in modo creativo le tante funzioni di Nintendo Switch per rendere più vivaci le feste, dovunque e in ogni momento. 1-2-Switch sarà disponibile al lancio di Nintendo Switch, il 3 marzo.

 

ARMS: basato su uno sport di combattimento multiplayer unico che ti permette di sferrare colpi usando braccia estensibili, questo gioco include elementi della boxe e degli sparatutto, oltre a un cast di personaggi nuovissimi. Dopo aver personalizzato un lottatore scegliendo tra una varietà di braccia, il giocatore impugna un Joy-Con per mano e sferra pugni con la destra e la sinistra. I personaggi possono saltare e scattare, e i giocatori possono far curvare i loro colpi ruotando i polsi. Man mano che prendono familiarità con il gioco, i giocatori scopriranno tattiche avanzate più sofisticate. È possibile sfidare la CPU, affrontare un amico su uno schermo diviso usando un secondo set di Joy-Con (venduti separatamente) e lottare contro altri rivali online o in modalità wireless. ARMS sarà disponibile in primavera.

 

Mario Kart 8 Deluxe: Con Nintendo Switch, i fan potranno godersi la versione definitiva di Mario Kart 8 dove e quando vogliono, persino giocando in 8 in multiplayer locale. Tutti i tuoi personaggi e circuiti preferiti della versione per Wii U fanno il loro ritorno, insieme a tutti i contenuti scaricabili. E arrivano anche nuovi personaggi: il ragazzo e la ragazza Inkling di Splatoon, Re Boo, Tartosso e Bowser Junior! Inoltre, la modalità battaglia è stata ampliata e include la battaglia palloncini e Bob-omba a tappeto, con circuiti tutti nuovi come la Periferia urbana e il Kartodromo, oltre ad alcuni ritorni come il Palazzo di Luigi di Mario Kart: Double Dash! per Nintendo GameCube e il Percorso di guerra 1 di Super Mario Kart per il Super Nintendo Entertainment System. Adesso i giocatori possono portare due oggetti alla volta, alcuni dei quali fanno il loro ritorno dai giochi precedenti, come Boo, il fantasma rubaoggetti, e la piuma, che ti permette di saltare molto in alto nella modalità battaglia. I giocatori possono anche scegliere di usare l’inedita guida assistita, che rende più facile rimanere in pista per i principianti e i bambini, anche per la classe 200cc. Gioca in locale oppure online nella modalità TV con una risoluzione massima di 1080p. Mario Kart 8 Deluxe sarà disponibile ad aprile.

 

Splatoon 2: Le tradizionali mischie mollusche 4 contro 4 fanno il loro ritorno in questo seguito di Splatoon, con nuovi livelli, nuove mode e nuove armi come il set di pistole splat. I giocatori possono sfidarsi sulla TV o quando sono in giro. Che usino il Nintendo Switch Pro Controller (venduto separatamente) o i Joy-Con, i giocatori possono mirare usando i sensori di movimento. Splatoon 2 supporta sia il multiplayer online, sia quello in locale. Il gioco è anche compatibile con la chat vocale della nuova app per dispositivi smart per Nintendo Switch (disponibile dall’estate 2017), e sarà aggiornato con nuove mappe, armi e vestiti dopo il lancio, come avvenuto per il gioco originale. L’uscita di Splatoon 2 è prevista per l’estate.

 

Super Mario Odyssey: Questo è il primo gioco di Mario in stile sandbox dai tempi di Super Mario 64 per Nintendo 64 e Super Mario Sunshine per Nintendo GameCube. Mario salta fuori dal Regno dei Funghi e parte per un viaggio attraverso luoghi misteriosi, ricchi di nuove avventure ed esperienze, come solcare i cieli a bordo di un vascello volante e l’inedita abilità di lanciare il cappello. L’arrivo di Super Mario Odyssey è previsto per le vacanze di fine 2017.

 

Snipperclips – Diamoci un taglio!: In questo nuovo tipo di puzzle game d’azione, i giocatori comunicano, cooperano e usano la loro immaginazione per risolvere rompicapi semplici e altri più complessi, ritagliando dei personaggi di carta per far loro assumere sembianze diverse. Gioca da solo o con un amico nella modalità principale, poi organizza un gruppo più grande per risolvere rompicapi per un massimo di quattro giocatori o competere in altre attività. Snipperclips – Diamoci un taglio! sarà pubblicato a marzo, nel Nintendo eShop.

Commenti

commenti

Continua a leggere

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Classifica Musicale

Più Lette

X