Radio e Tv

Battiti Live 2017: la tappa di Andria

Migliaia di persone che saltavano a ritmo sulle note del rap di Fabri Fibra, le lacrime delle ragazzine per Riki, le emozioni regalate al pianoforte da Marco Masini, la potenza poetica di Ermal Meta.

Sono solo alcune delle perle di una serata magica, nel cuore di Andria, in una piazza Catuma piena in ogni suo angolo ed anche tutto intorno, sui balconi e sulle terrazze. La terza tappa di Battiti Live ha fatto registrare l’ennesimo successo.

Uno spettacolo senza precedenti per Andria, dove lo show della radio del sud ha fatto tappa per la prima volta nei suoi 15 anni di storia, offrendo alla città non soltanto uno spettacolo di altissimo livello, ma anche e soprattutto una grande vetrina televisiva, sui mezzi del gruppo Norba e su Italia 1, dove la serata andrà in onda a metà agosto. E’ stata una grande festa della musica, con migliaia di giovani e famiglie arrivate dappertutto per assistere all’esibizione di alcuni degli artisti più forti del momento.
Ad aprire la serata, condotta da Alan Palmieri e dalla bellissima Elisabetta Gregoraci, è stato uno degli ospiti più attesi, il rapper Fabri Fibra, autore del tormentone dell’estate 2017, Pamplona, che è stata anche la canzone con cui Fibra ha chiuso la sua performance, dando subito un’impennata alla serata. In apertura, invece, il rapper di Senigallia ha cantato il brano che ha aperto la pista al suo nuovo album, Fenomeno. Un grandissimo ospite per rompere subito il ghiaccio.
Dopo di lui è salita sul grande palco di Radionorba Elodie, che ha proposto il brano portato a Sanremo, “Tutta colpa mia” e il suo nuovo singolo.
A seguire, un altro talento lanciato da Amici, Alessio Bernabei, anche lui con la canzone portata a Sanremo, ma soprattutto con la sua hit estiva, “Non è il Sudamerica”, che sta andando molto bene in radio. Grande entusiasmo in piazza per l’ex frontman dei Dear Jack.
Ragazzine in visibilio quando sul palco, dopo Bernabei, è salito Riki, il vincitore della sezione canto dell’ultimo Amici: è da sette settimane consecutive in vetta alla classifica degli album più venduti e a vedere come la piazza ha cantato le sue canzoni è facile capire il perché.
A seguire, un’altra campionessa di vendite, download e sopratutto di streaming, Baby K, con il suo ultimo singolo, “Voglio ballare con te”.
E’ il momento dei grandi della musica italiana: dopo la rapper salgono infatti sul palco Federico Zampaglione e i Tiromancino, che propongono due brani del loro ultimo disco.
Dopo di loro, la grande sorpresa della serata, Guè Pequeno. La sua presenza non era annunciata, un vero boato al suo ingresso sul palco. Ha proposta, tra gli altri, “Milionario”, il suo nuovo e gettonatissimo singolo.
Dopo di lui Gaia, altro talento lanciato dalla tv, seconda all’ultimo X Factor, e poi un’altra colonna della musica italiana, Marco Masini, che ha proposto il brano portato a Sanremo e un medley dei suoi più grandi successi.
Altro talento sul palco di Battiti ad Andria, Filippo Vals, con “Mr World”, prima di Thomas, anche lui protagonista dell’ultima edizione di Amici, alle spalle di Riki.
La grande chiusura è stata affidata a un cantautore che per Radionorba non è una sorpresa, avendolo ospitato già altre volte sul palco di Battiti sin dai tempi della Fame di Camilla, ma che il grande pubblico ha conosciuto quest’anno grazie al podio conquistato a Sanremo: Ermal Meta.
E’ lui il cantante che ha chiuso una serata magica per Andria e per le migliaia di persone che sono arrivate in città dappertutto per assistere al grande show di Radionorba.
Domenica prossima Battiti Live farà a tappa a Melfi, in Basilicata.

Commenti

commenti

Lifestyleblog.it


Il giornale online con news di attualità, lifestyle, moda, fashion, auto, motori, tv, interviste

TESTATA ON-LINE ISCRITTA AL TRIBUNALE DI BARI AL N. 23/2011

Direttore: Bruno Bellini

Creato a Monopoli (Bari)

Facebook

Privacy Policy

Privacy Policy

Iscriviti alla Newsletter

To Top