Motori

La carrozzeria dell’auto perde lucentezza: perché?

Capita spesso di trovarci davanti a segni, graffi, aloni o macchie sulla nostra vettura e nella maggior parte delle volte non conosciamo sia la causa che la possibile soluzione. A questo tipo di danno, più o meno accidentale si può porre rimedio in modo semplice ed efficace. Possiamo eliminare il problema ma cercare anche di prevenirlo.

L’ossidazione è un problema frequente e spesso rappresenta la principale causa di perdita di brillantezza. Questo tipo di problematica viene causata principalmente dall’esposizione prolungata del veicolo ai raggi solari, dall’uso di prodotti eccessivamente aggressivi in fase di lavaggi e da eventi atmosferici. Tutti questi fattori tendono ad aggredire lo strato più superficiale della vernice provocando perdita di brillantezza e luminosità (sia che si parli di vernice doppio strato che se ne consideri una monostrato). Curare con regolarità la vettura, proteggendola con cere o sigillanti e curando il lavaggio, garantirà una migliore conservazione della vernice.

RIDS, ovvero Random Isolated Deeper Scratches è la definizione tecnica dei graffi o dei segni che non appaiono a causa di una causa specifica, sono spesso nascosti dagli swirl, graffi di entità molto più lieve ovvero i tipici cerchi concentrici visibili sotto luce solare. All’interno della sigla precedentemente citata la parola random sta ad identificare il fatto che la causa non può essere appurata, mentre con il termine deeper si indica la profondità di tali abrasioni.

Quest’ultimo parametro va considerato attentamente dal momento che, a seconda della profondità del graffio in questione, si deciderà la tipologia d’intervento da attuare. Questo può variare da una semplice carteggiatura fino alla riverniciatura dell’intera sezione. La lucidatura, come si può intuire, non sempre può portare ad ottenere i risultati sperati, soprattutto nel caso in cui l’automobile abbia subito danni piuttosto ingenti.

Gli ologrammi possono apparire sulla carrozzeria della propria automobile sotto forma di segni o aloni che si presentano in particolari condizioni di luce e sono causati principalmente dal lavoro di una lucidatrice o correzioni effettuate con spugne dure o tamponi formati da lana.

Un altro problema che non viene risolto con lucidatura a mano è dato dalle macchie causate dal calcare. La causa principale di questa tipologia di danno si riscontra nell’utilizzo di acqua con una quantità di minerali molto alta, o nel lavaggio del mezzo di trasporto ad alte temperature. Per poter stabilire che genere d’intervento effettuare è necessario compiere un’analisi attenta delle macchie sulla carrozzeria, in modo da stabilire il livello di penetrazione del calcare all’interno dello strato trasparente o della vernice. Il calcare può essere rimosso con prodotti chimici ma nei casi più gravi è necessaria la lucidatura.

Infine è sicuramente da citare anche il problema dell’effetto buccia d’arancia. Questo particolare tipo di problema si manifesta principalmente sullo strato trasparente della verniciatura, che avrà l’aspetto di una buccia d’arancia, ossia rugosa. In questi casi la causa principale è da ricercarsi nella mancata stesura uniforme del materiale trasparente o l’utilizzo di prodotti economici.

Commenti

commenti

TESTATA ON-LINE ISCRITTA AL TRIBUNALE DI BARI AL N. 23/2011

Direttore: Bruno Bellini

Creato a Monopoli (Bari)

Scarica la nostra APP!

Cerca la nostra app, Lifestyleblog.it, su Google Play o Apple Store. Realizzata per dispositivi Android e iOS.

Privacy Policy

Privacy Policy

Iscriviti alla Newsletter

To Top