Food & Beverage

Albicocche? Ecco come scegliere quelle buone

L’albicocca è un frutto antico, coltivato in Italia già dai tempi dei romani e ancora oggi è uno dei più apprezzati dell’estate.

Liscia, dolce, profumata, colorata, si può portare facilmente in ufficio, è un’ottima colazione, uno straordinario fine pasto, una merenda tutta naturale. In Italia se ne coltivano oltre 300 varietà distribuite un po’ in tutto il territorio. Crescono bene in aree soleggiate, in collina e con terreni adatti, anche in pianura. La Romagna è una terra di grande produzione ma non mancano nemmeno in Basilicata, Campania e in altre Regioni. E’ un frutto solare, speciale per le sue caratteristiche nutrizionali: due albicocche grandi che raggiungono circa i 100 grammi  possiedono solo 28 calorie. Sono ricche di potassio, calcio, ferro e fosforo, vitamina A e Vitamina C. Veri e propri toccasana per l’estate, che  possono essere usati come integratori naturali, ideali per chi fa sport o chi si espone al sole e vuole una bella abbronzatura o, ancora, per coloro che vogliono mantenersi in forma senza assumere tante calorie. Fortunatamente negli ultimi anni le varietà di albicocche che si trovano in vendita sono ritornate buonissime. Ma non è così facile scegliere e spesso si teme di acquistare frutti senza sapore. Per scegliere bene bisogna identificare le varietà, un po’ come si fa quando si acquista un buon vino. Oggi la selezione varietale ha portato ad una gamma di albicocche presenti sul mercato da maggio fino ad inizio settembre con un ottimo livello qualitativo, di gusto e sapore.

 

E’ il caso delle albicocche COT ® della Solarelli, il marchio di alta qualità della cooperativa di produttori Apofruit  pensato per garantire sempre una qualità ottimale dei frutti. Le albicocche Solarelli infatti sono sempre buone, ovunque si acquistino e per tutta la stagione. Sono albicocche selezionate dai produttori proprio per ottenere il massimo livello di qualità. Sono varietà speciali identificate con il suffisso COT®, selezionate dal Gruppo Cot International e coltivate in Italia che risulta essere il territorio ideale per ottenere una qualità impareggiabile e, per il produttore, una garanzia di produttività. Ma non solo le COT vanno a comporre il paniere di albicocche di alta qualità Solarelli, ci sono anche le Orange Rubis, le Faralia, le Farbaly, tutte varietà che hanno rivoluzionato la qualità dei frutti perché, se coltivate nelle aree “giuste” italiane, sono eccellenti e molto apprezzate dai consumatori. Varietà, colore, dimensione dei frutti, garantiti e sempre buoni queste le caratteristiche delle albicocche Solarelli  ottenute grazie all’impegno dei produttori di Apofruit che hanno scelto  di offrire, con il marchio Solarelli solo l’alta qualità.

Commenti

commenti

TESTATA ON-LINE ISCRITTA AL TRIBUNALE DI BARI AL N. 23/2011

Direttore: Bruno Bellini

Creato a Monopoli (Bari)

Scarica la nostra APP!

Cerca la nostra app, Lifestyleblog.it, su Google Play o Apple Store. Realizzata per dispositivi Android e iOS.

Privacy Policy

Privacy Policy

Iscriviti alla Newsletter

To Top