Connettiti con noi

Calcio

Carlo Ancelotti: “Il titolo in Germania? Mi aspettavo di vincerlo subito”

Redazione

Pubblicato

il

“Quando ero al Milan non ho spiegato a Berlusconi la mia strategia di gioco perché gli allenatori sono sempre giudicati dal risultato”

Carlo Ancelotti, si è confessato ai microfoni di Fox Sports (canale 204 di Sky) parlando a 360 gradi del futuro del Bayern Monaco, Lewandowski, Verratti, dell’eliminazione dalla Champions.

L’intervista integrale, a cura di Niccolò Omini e Luigi Montanaro, andrà in onda domani alle 18.15 e alle 23.30 su Fox Sports (canale 204 di Sky) e in replica domenica 21 Maggio alle 15.30 e alle 00.30.

 

L’allenatore del Bayern Monaco si è soffermato, in primis, sulla sua esperienza in Germania. «L’inizio qui è stato complicato. Devo saper gestire bene delusioni e momenti positivi. Allenare è una passione che ti da molte emozioni sia positive sia negative. Più passa il tempo e più soffri per le sconfitte e esulti meno per le vittorie”.

 

Sul suo passato ha iniziato a parlare del Milan ripercorrendo poi la sua carriera: “La prima vittoria è stata la più indimenticabile. I rigori con il Milan in Champions contro una squadra italiana.

Il double con il Chelsea è stato raggiunto quando tutti ci davano per morti. Parigi la celebrazione più emozionate, più incredibile e pazza. I tifosi del PSG aspettavano il titolo da 18 anni e la gente era impazzita: hanno sfasciato la città. La ‘Decima’ a Madrid l’abbiamo vinta perché c’era una volontà da parte di tutti: giocatori, allenatore, società e tifosi. Il Meisterchale mi aspettavo di vincerlo subito. Gli infortuni di Lewandowski, Hummels e gli errori che ha fatto arbitro nel match di ritorno ci hanno fatto uscire dalla Champions”.

 

E’ stato più complicato spiegare l’albero di Natale a Berlusconi in italiano o in spagnolo la sua idea di calcio a Florentino Perez? “Non è stato complicato nessuna delle due cose perché non ho dovuto spiegare nulla perché non mi è mai stato chiesto di chiarire il mio sistema di gioco e la mia strategia. Siamo sempre giudicati dal risultato, non dalla strategia che metti in campo”.

 

Che cosa direbbe l’Ancelotti di oggi al giovane Ancelotti che sacrificava Zola a Parma per il 4-4-2?

“Gli direi che dovrebbe aprire un po’ la mente, era troppo fissato su certe ideologie invece alla base di ogni allenatore c’è il capire il materiale che ha a disposizione. Non puoi fare un vestito da sera con un paio di jeans. Credo che tutti i sistemi di gioco siano buoni”.

 

Su Verratti ha aggiunto: “Verratti sta bene dappertutto perché è un grande giocatore, anche se è giovane. C’è solo un problema: che gioca al Psg e se lo tengono ben stretto perché non ci sono tanti centrocampisti di questo livello”.

 

 

Commenti

commenti

Calcio

Carletto Mazzone: 16 anni fa la celebre corsa sotto la curva dell’Atalanta

Redazione

Pubblicato

il

Carletto Mazzone

L’episodio durante il derby Brescia – Atalanta…

Carletto Mazzone: 16 anni fa la celebre corsa sotto la curva dell’Atalanta. Correva l’anno 2001, 30 settembre. Mazzone, sulla panchina del Brescia, affronta l’Atalanta in un derby molto teso. Le rondinelle, che giocano in casa,  sono sotto per 3 a 1 e l’allenatore viene preso costantemente di mira dai tifosi dell’Atalanta. Mazzone, tuttavia, non riesce a trattenersi e quando Roberto Baggio accorcia le distanze (2-3) fa la promessa: “Se famo 3-3 vengo sotto la curva!”. Un altro gol di Baggio quasi allo scadere fa perdere il controllo all’allenatore del Brescia che corre verso la curva avversaria, mantenendo la promessa. In tanti hanno cercato di trattenerlo, ma resta il fatto che questa impresa è ormai passata alla storia… 🙂

Guarda il video

Commenti

commenti

Continua a leggere

Calcio

Aristoteles al Crotone, l’ironia sul web

Bruno Bellini

Pubblicato

il

Aristoteles al Crotone: si scatena l’ironia sui social

Aristoteles al Crotone: il club calabrese ha comunicato ieri di aver acquisito le prestazioni sportive del calciatore Aristoteles Romero che arriva dal Mineros de Guayana. Un nome che, per gli appassionati di calcio, rievoca quello del film “L’Allenatore nel Pallone”. Nel film, che vede la partecipazione di Lino Banfi nei panni di Oronzo Canà, Aristoteles è il giocatore più forte della Longobarda pescato per pura fortuna in Brasile.

Un colpo di mercato che ha scatenato l’ironia sui social. Tantissimi sono stati i post che hanno rievocato il film cult degli anni ’80.

Il neo acquisto del Crotone, tuttavia, è nato a Calabozo (Venezuela) il 18 Ottobre 1995. Romero è un centrocampista centrale molto forte fisicamente e dotato di un potente tiro. Ottimo incontrista e molto abile negli inserimenti, Romero nonostante la giovane età vanta già 3 stagioni da titolare nel massimo campionato venezuelano e ha esordito di recente con la maglia della sua Nazionale contro gli Stati Uniti.

 

Commenti

commenti

Continua a leggere

Calcio

Sorteggi Europa League 2017/2018: ecco i gironi

Redazione

Pubblicato

il

Poche ore fa il sorteggio per la fase a gironi di Europa League 2017/18. Girone impegnativo per l’Atalanta che pesca Lione e Everton. Austria Vienna per il Milan, la Lazio sfiderà il Nizza di Balotelli.

Europa League: sono stati sorteggiati poche ore fa i gironi della competizione 2017 – 2018. Girone duro per l’Atalanta che avrà di fronte Lione ed Everton, oltre all’Apollon Limassol. Per il Milan, invece, Austria Vienna, Rijeka ed Aek Athene. Per concludere, la Lazio avrà il Nizza di Balotelli che è stato eliminato dal Napoli ai preliminari di Champions League. Nel girone presenti anche Zulte Waregem e Vitesse

I gironi di Europa League 2017 – 2018

Gruppo A: Villarreal (ESP), Maccabi Tel-Aviv (ISR), Astana (KAZ), Slavia Praha (CZE)

Gruppo B: Dynamo Kyiv (UKR), Young Boys (SUI), Partizan (SRB), Skënderbeu (ALB)

Gruppo C: Braga (POR), Ludogorets Razgrad (BUL), Hoffenheim (GER), İstanbul Başakşehir (TUR)

Gruppo D: AC Milan (ITA), Austria Wien (AUT), Rijeka (CRO), AEK Athens (GRE)

Gruppo E: Lyon (FRA), Everton (ENG), Atalanta (ITA), Apollon Limassol (CYP)

Gruppo F: København (DEN), Lokomotiv Moskva (RUS), Sheriff (MDA), Zlín (CZE)

Gruppo G: Viktoria Plzeň (CZE), FCSB (ROU), Hapoel Beer-Sheva (ISR), Lugano (SUI)

Gruppo H: Arsenal (ENG), BATE Borisov (BLR), Köln (GER), Crvena zvezda (SRB)

Gruppo I: Salzburg (AUT), Marseille (FRA), Vitória SC (POR), Konyaspor (TUR)

Gruppo J: Athletic Club (ESP), Hertha Berlin (GER), Zorya (UKR), Östersunds (SWE)

Gruppo K: Lazio (ITA), Nice (FRA), Zulte Waregem (BEL), Vitesse (NED)

Gruppo L: Zenit (RUS), Real Sociedad (ESP), Rosenborg (NOR), Vardar (MKD)

Commenti

commenti

Continua a leggere

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Classifica Musicale

Più Lette