Connettiti con noi

Viaggi e Turismo

MSC Crociere punta su Brindisi, dove movimenterà 100.000 passeggeri. Ieri primo approdo di MSC Musica

Bruno Bellini

Pubblicato

il

Numerosi rappresentanti delle istituzioni locali sono stati accolti a bordo della nave dal Comandante della nave Vincenzo Bono e  il country manager Leonardo Massa.

Giornata di festa ieri al Porto di Brindisi per l’approdo della MSC Musica, la nave da crociera che per la prima volta è arrivata in terra pugliese. A bordo sono intervenute tutte le massime autorità cittadine, accolte dal Country Manager Leonardo Massa e dal Comandante della nave Vincenzo Bono.

“Oggi con l’arrivo di MSC Musica inizia ufficialmente l’estate 2017 di MSC Crociere a Brindisi che continuerà per 30 settimane consecutive fino alla fine di ottobre” ha affermato Leonardo Massa. “Ogni lunedì la città sarà visitabile da più di 3.000 turisti che scendono dalla nave o che intendono iniziare la settimana di vacanza in crociera. In tutta la stagione estiva i crocieristi portati a Brindisi da MSC Crociere saranno circa 100.000, generando una ricaduta economica di sicuro impatto per il territorio. Ma questa è anche una grande opportunità per far conoscere ai nostri crocieristi le bellezze turistiche e culturali di questa città con l’obiettivo di farli tornare in futuro per una nuova vacanza più lunga, utilizzando quindi le crociere come volano per il turismo locale”.

La cerimonia ha avuto inizio con il saluto del sindaco di Brindisi, Angela Carluccio. Subito dopo  il Comandante della nave Vincenzo Bono insieme a Leonardo Massa ha chiamato sul palco le massime autorità presenti per il tradizionale scambio dei crest. Tra i rappresentanti delle istituzioni erano presenti il Prefetto Annunziato Vardè, il Presidente della Provincia Maurizio Bruno, il Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco Salvatore Spanò, il Questore di Brindisi Maurizio Masciopinto, il Comandante provinciale dei Carabinieri Nicola Conforti, il neo Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale Ugo Patroni Griffi che è subentrato quindi al Commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Brindisi Mario Valente, anch’egli a bordo. C’erano anche il Comandante della Capitaneria di porto Salvatore Minervino, il Comandante della Guardia di Finanza Tiziano La Grua, il Capo del Corpo Piloti Pantaleo Morolla, il Capo del Gruppo ormeggiatori Nicola Greco, il Presidente dell’International Propeller Clubs Umberto Masucci, il Presidente di Confindustria Giuseppe Marinò, il sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola, il Presidente dell’Asi Domenico Bianco, l’Assessore del Comune di Mesagne Antonio Marotta e l’agente marittimo dell’agenzia Zaccaria & Company Giuseppe Gorgoni.

Successivamente ha preso la parola il questore Masciopinto che, in onore del 165° Anniversario dalla fondazione della Polizia di Stato, ha premiato il personale in quiescenza della Questura di Brindisi.

 

Durante la tappa a Brindisi, MSC Crociere proporrà ai propri crocieristi un’ampia scelta di escursioni, a partire dal giro panoramico della città in pullman con una sosta anche alla chiesa di Santa Maria del Casale, classificata come monumento nazionale dal 1875. L’itinerario dell’escursione include anche la Chiesa di San Giovanni al Sepolcro, definita battistero per la sua forma circolare, l’area archeologica di San Pietro degli Schiavoni che presenta elementi dell’antica città romana e il Teatro Verdi, inaugurato nel dicembre del 2006. Le altre escursioni offrono la possibilità, per chi lo desidera, di visitare anche Lecce, Ostuni o Alberobello.

MSC Musica – La nave da crociera ospita 3.200 passeggeri. Con una stazza lorda di 92.409 tonnellate, è una nave sorprendente, caratterizzata da un design raffinato e dalle forme sinuose. A bordo è disponibile un’ampia offerta di intrattenimento in grado di soddisfare i viaggiatori di tutte le età. Nel grande teatro di bordo, ad esempio, è possibile assistere a un emozionante spettacolo ogni sera diverso. Anche l’offerta gastronomica è estremamente ricca grazie ai numerosi ristoranti, bar e lounge presenti a bordo, compreso il grande buffet aperto 20 ore al giorno.

L’ITINERARIO – Previsti 7 scali in 7 giorni per valorizzare al meglio ogni momento della vacanza. Una volta partita da Brindisi, la nave accompagnerà i viaggiatori a Katakolon, località costiera greca sulla baia di Agios Andreas, a soli 20 km di distanza dall’antica Olimpia, uno dei più grandi siti archeologici della Grecia
Mercoledì si giungerà a Santorini, una delle mete turistiche estive più apprezzate del Mediterraneo, dove il mare è dominato da brulle scogliere vulcaniche alte centinaia di metri.
Il giorno successivo MSC Musica arriverà ad Atene, dove chi non c’è mai stato vorrà sicuramente visitare l’Acropoli coronata dalle imponenti rovine del Partenone, che domina l’intera città.
L’ultima tappa greca sarà Corfù, isola del mar Ionio. Una volta scesi a terra ci si troverà nei quartieri antichi caratterizzati da vicoli stretti e alti che nascondono gli elementi architettonici più belli di Corfù. Gli spiriti più avventurosi potranno scegliere il safari in Jeep per andare alla scoperta del paesaggio e dei paesini incantevoli presenti sull’isola.
Lasciata Corfù si partirà alla volta di Kotor, dove sarà possibile visitare la città medievale di Cattaro, senza dubbio il gioiello del Montenegro. Le mura della città racchiudono un dedalo di stradine e numerose chiese storiche che sono la parte più affascinante di questa destinazione, ma anche il percorso della nave all’interno della baia di Risano delle Bocche di Cattaro sarà di sicuro uno spettacolo indimenticabile.
Prima di rientrare a Brindisi la nave farà un’ultima tappa a Venezia, città unica al mondo che non finisce mai di stupire anche i turisti più assidui.

Commenti

commenti

Direttore Responsabile Lifestyleblog.it – Classe ’81, da Monopoli (Bari). Fondatore e direttore della testata online Lifestyleblog.it, collabora anche per riviste nazionali e locali. Web & Graphic Designer con la specializzazione in Grafica 3D conseguita a Verona. Vincitore del Premio Filottete 2015 che ogni anno premia le eccellenze italiane nell’ambito dello spettacolo e del giornalismo

Viaggi e Turismo

Un nuovo modello di turismo con la startup Guest House Sicily

Redazione

Pubblicato

il

Un nuovo modello di turismo economicamente sostenibile arriva da Guest House Sicily, startup siciliana nel settore turistico nata nel 2015 dall’idea di due giovani siracusani, Edoardo Faraci e Francesco Susino. Un modello che scommette sul turista facendolo diventare una preziosa risorsa di lungo periodo, un residente temporaneo del tessuto abitativo locale, il vero ambasciatore dello sviluppo economico a livello territoriale.

«Vogliamo allontanarci da quel turismo stagionale che purtroppo caratterizza la Sicilia, interessato a fare profitto sul turista, considerandolo una risorsa di breve periodo “da spennare” il più possibile – dichiara Edoardo Faraci, Fondatore e Amministratore Delegato di Guest House Sicily. I turisti sono per noi la risorsa più importante su cui investire, la chiave dello sviluppo economico localespiega Faraci –  ed è per questo che li accogliamo in strutture ricettive medio-alte adatte alle loro esigenze e fornite di tutti i servizi che servono ad un residente temporaneo, facendoli sentire a casa. Inoltre li aiutiamo ad integrarsi nella cultura e nelle abitudini enogastronomiche del posto, grazie ad una rete di partner qualificati che completano la filiera della ricettività».

Affascinato quindi dalle bellezze naturalistiche e culturali, e dal clima gradevole e mite tutto l’anno, il turista che sceglie la Sicilia diventa ambasciatore naturale del turismo dell’Isola:

L’ospite accolto ed integrato in una realtà locale tornerà certamente a visitare i nostri luoghi, decidendo forse un giorno di acquistare una casa in città e magari spostare la sua residenza, anche lavorativa – prosegue l’amministratore delegato di Guest House Sicily. Questo si tradurrà nell’attrazione di capitali qualificati, sia economici che di competenze intellettuali, nella località scelta dal turista».

Alla base del nuovo modello di turismo sostenibile proposto da Guest House Sicily c’è l’esperienza diretta del suo fondatore nelle realtà del turismo locale:

«Dopo aver fatto esperienza nella gestione alberghiera di alto livello in una struttura con oltre 100 camere e dopo aver vissuto la realtà manageriale di villaggi-vacanza nella costa – spiega Faracimi sono reso conto del desiderio crescente dei clienti di vivere una vacanza diversa dal classico soggiorno alberghiero. Una voglia di immergersi nella realtà dei quartieri del centro storico della città, a contatto con i residenti, per fare esperienza quotidiana di quello che accade intorno: acquistare alimenti freschi locali al mercato, cucinarli a casa, passeggiare tra i vicoli del centro, rientrare a casa e vivere una completa esperienza da abitante temporaneo del tessuto urbano cittadino».

Una nuova frontiera del turismo che sembra piacere particolarmente agli ospiti stranieri:

«Stiamo assistendo a un trend crescente – continua Faraciche vede il turista straniero identificare l’Italia anche con la Sicilia. Non solo Roma, Firenze e Venezia come tappe obbligate di un viaggio in Italia, ma anche la Sicilia come meta privilegiata dove rimanere almeno un paio di settimane. I numeri poi ci confermano questa tendenza. Nell’estate 2017 abbiamo registrato la presenza di oltre 1.200 ospiti con un incremento di turisti stranieri provenienti dal Nord Europa e dall’Australia».

La nuova idea di turismo economicamente sostenibile vuole essere un invito per tutti gli operatori di strutture ricettive siciliane, ma non solo: «Crediamo fermamenteconclude Faraciche replicare un modello culturale che vede al centro il turista come alleato prezioso della comunità locale e delle piccole e medie imprese sia davvero la chiave per lo sviluppo di lungo periodo non solo della Sicilia, ma anche di quell’Italia che ha bisogno di cambiamenti strutturali per tornare a crescere».

Commenti

commenti

Continua a leggere

Viaggi e Turismo

Ryanair cancella migliaia di voli: ecco cosa devono sapere i passeggeri

Redazione

Pubblicato

il

Ryanair, compagnia aerea voli low cost

I passeggeri possono avere diritto a un rimborso fino a 400 euro, se la compagnia aerea fornisce meno di 14 giorni di preavviso

Ryanair ha reso noto, in questi giorni, che la compagnia aerea annullerà fino a 50 voli al giorno nelle prossime sei settimane. Il tutto per migliorare e garantire la puntualità dei propri voli. AirHelp, il servizio di reclami per disservizi di volo più importante del mondo, sottolinea come i passeggeri debbano fa valere i propri diritti e richiedere i risarcimenti ove disponibili.

“Cancellando circa 2 mila voli, Ryanair cerca di migliorare le proprie performance, ma a danno dei propri stessi clienti”, afferma Lorenzo Asuni, Country Manager Italia di AirHelp.

“I passeggeri coinvolti possono avere diritto a un rimborso fino a 400 euro a prescindere dal prezzo del biglietto, se la compagnia aerea ha fornito meno di 14 giorni di preavviso.

I passeggeri dovrebbero quindi prestare molta attenzione a quando ricevono la notifica per iscritto da Ryanair sull’annullamento del volo: deve essere inviata a ciascun passeggero singolarmente e non è assolutamente sufficiente un annuncio generale.

La compagnia aerea deve offrire una tratta alternativa che non superi le 2 ore precedenti l’orario iniziale e che arrivi meno di 4 ore dopo il volo originale, o un rimborso completo del prezzo del biglietto più una compensazione”.

Le cancellazioni e i ritardi dei voli possono dare diritto ai passeggeri aerei ad un risarcimento fino a 600 euro. L’importo del rimborso, ovviamente, dipende dal ritardo, dalla destinazione, dalla distanza di volo e dal motivo del ritardo o della cancellazione. I passeggeri interessati possono richiedere la loro indennità fino a 3 anni dopo la data del volo. Si tratta di un diritto dei passeggeri il più delle volte a loro sconosciuto (o omesso dalle compagnie aeree), tant’è che meno del 2% degli aventi diritto ha richiesto e ottenuto il risarcimento.

Commenti

commenti

Continua a leggere

Viaggi e Turismo

Ryanair cambia le regole sul bagaglio a mano: solo uno a bordo

Bruno Bellini

Pubblicato

il

Ryanair, compagnia aerea voli low cost

Ryanair cambia le regole sul bagaglio a mano. La compagnia aerea ha annunciato in data odierna di applicare riduzioni di tariffe per i bagagli registrati (aumentando la franchigia), come parte del suo programma “Always Getting Better”.

Tutto questo al fine di incoraggiare i clienti ad acquistare il bagaglio registrato e ridurre il numero dei passeggeri che si recano al gate d’imbarco con due bagagli. Sono in tanti, infatti, coloro che portano in cabina gratuitamente due bagagli a mano, causando un elevato load factor e la riduzione di spazio nelle cappelliere. Situazioni che hanno causato spesso ritardi nelle procedure di imbarco e del volo.

Ecco cosa cambierà dal 1 novembre sui voli Ryanair:

Qual è la nuova policy bagaglio di Ryanair?

Sarà ridotto il costo del bagaglio registrato –  da €35 a €25 – e sarà aumentata la franchigia del bagaglio – da 15kg a 20kg.

  • La franchigia del bagaglio registrato aumenterà: da 15kg a 20kg per tutti i bagagli
  • Il costo del bagaglio registrato si ridurrà passando da €35 a €25 per un bagaglio da 20kg
  • Solamente i clienti che hanno acquistato l’Imbarco Prioritario (e inclusi i passeggeri che hanno acquistato tariffa Plus) saranno autorizzati a trasportare 2 bagagli a mano a bordo dell’aeromobile
  • Tutti gli altri clienti (ad es. chi non ha acquistato l’Imbarco Prioritario) saranno autorizzati a trasportare a bordo dell’aeromobile un solo bagaglio a mano piccolo, mentre il loro secondo bagaglio a mano (il più grande fra i due) sarà collocato (gratuitamente) nella stiva al gate di imbarco.

I clienti avranno ancora la possibilità di trasportare in cabina due bagagli?

– Sarà possibile solo per i clienti che acquisteranno l’Imbarco Prioritario: potranno portare in cabina 2 bagagli, uno standard (55cm x 40cm x 20cm) e uno più piccolo (35cm x 20cm x 20cm).

 

Commenti

commenti

Continua a leggere

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Classifica Musicale

Più Lette

X