Connettiti con noi

Salute

Eleonora Scopelliti, futura mamma, presenta Dolce GraviDanza

Redazione

Pubblicato

il

Foto Sara Galimberti

Eleonora Scopelliti, ballerina professionista di Amici e’ felice nell’annunciare la notizia della sua gravidanza e dalle pagine del settimanale Vero racconta tutte le emozioni legate al lieto evento compresa l’ideazione di un corso di danza per future mamme.

Eleonora Scopelliti, infatti continua a danzare anche a pochi giorni dalla nascita del suo primo figlio Liam, e proprio durante la gravidanza in atto ha ideato un corso di danza per donne in attesa dal nome Dolce GraviDanza.
Dolce GraviDanza è formulato per tutte le future mamme che vogliono vivere la loro gravidanza e quello che verrà dopo in forma fisica, mentale ed emozionale, in armonia con se stesse e con il loro bambino. Un magico percorso di semplici danze, legate ai  5 sensi, ai 4 elementi (acqua,aria,fuoco,terra), ai 7 chakra (punti energetici) fatte di leggeri passi, a ritmo di musiche rilassanti basate sui suoni della natura, studiate per lo sviluppo cognitivo del bambino. Queste dolci danze dalla gravidanza al parto e a seguire con il bambino nel marsupio fino al passeggino, racchiudono movenze utili a lavorare tutta la muscolatura senza gravare su schiena e addome, agevolano la respirazione e l’elasticità’ del muscolo pelvico e del perineo e in modo particolare vanno a lavorare sul benessere dello spirito trasmettendo positività’ al grembo. Sarà possibile seguire le lezioni tramite tutorial periodici iscrivendosi al canale youtube, oppure prenotandosi per corsi privati personalizzati o di gruppo scrivendo a: [email protected]

Commenti

commenti

Continua a leggere

Salute

Arriva l’app per la salute del seno

Redazione

Pubblicato

il

Arriva  l’Applicazione Mobile ‘IncontraDonna, Il pianeta per la salute del seno’: uno strumento pratico ed utile, dedicato alla salute della donna.

Presentata oggi la nuova app  IncontraDonna, Il pianeta per la salute del seno: uno strumento pratico ed utile, dedicato alla salute della donna.

L’applicazione è gratuita e disponibile su Play Store per Android e App Store per Apple. Per scaricarla sarà necessario digitare  Pianeta seno. Questa innovativa app fornisce informazioni aggiornate e certificate per aiutare le donne ad orientarsi nell’ambito della prevenzione e della cura del tumore al seno.

All’evento di presentazione c’erano il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, la Prof.ssa Adriana Bonifacino Presidente di IncontraDonna Onlus e ideatrice della App, Ranieri Guerra, Direttore Generale della prevenzione sanitaria Ministero della Salute,Roberta Chersevani, Presidente Nazionale Ordine dei Medici e degli Odontoiatri, Marco Zappa, Direttore S.S Valutazione Screening. Intervengono alla presentazione: Secondo Folli, Direttore S.C Senologia Fondazione IRCSS, Milano; Michele De Laurentiis, Direttore U.O.C Oncologia Medica Senologica, Istituto Nazionale Tumori IRCCS, Fondazione G. Pascale, Napoli; Francesco Frerraù, Direttore U.O.C Oncologia Medica, Ospedale di Taormina. Ha moderato la conferenza stampa Cinzia Testa, giornalista medico scientifico. A sostenere questo importante progetto, pensato e sviluppato da IncontraDonna Onlus una Testimonial d’eccezione, l’attrice Giusy Buscemi, in questi giorni protagonista su Rai Uno della fiction campione d’ascolti “Il paradiso delle signore”.

Le caratteristiche dell’app

L’App, ideata e realizzata da IncontraDonna Onlus, con il Patrocinio di Ministero della Salute al momento di presentazione dell’Applicazione Mobile, gode inoltre del sostegno di AGENAS, ONS e FNOMCeO. Il progetto vanta l’adesione di circa sessanta Onlus distribuite sull’intero territorio nazionale e grazie alla partecipazione di Europa Donna The European Breast Cancer Coalition, ‘Il pianeta per la salute del seno’ varca i confini italiani offrendola possibilità di connettersi alle associazioni di pazienti presenti in 47 paesi paneuropei.

Attraverso il proprio smartphone la donna potrà consultare facilmente i dati del PNE (Programma  Nazionale Esiti, ovvero il numero di casi trattati per ciascun centro pubblico) del tumore del seno e quelli relativi ai centri di Screening. Tutti i centri sono geolocalizzati e l’App ne favorisce il contatto e l’accesso, mediante indirizzi e link con le diverse strutture: si può quindi accedere alla banca dati con la mappatura regionale dei Centri e i relativi contatti telefonici, e-mail e modalità di appuntamento per ognuno.

Anche le Associazioni di Volontariato di supporto in ambito senologico italiane sono geolocalizzate nell’Applicazione e per ognuna sono forniti tutti i recapiti.

Una ulteriore sezione della App è dedicata alla ‘rubrica news’ che contiene articoli scientifici attendibili e di fonte certa, riguardanti prevalentemente la salute del seno, ma anche la prevenzione primaria e altri argomenti di interesse generale sulla salute.

Inoltre l’Applicazione è dotata di un ‘archivio personale della paziente’, in cui la donna può catalogare i propri referti medici e consultarli al momento opportuno.

È un’Applicazione studiata e rivolta alle donne, ma coinvolge anche tutti gli ambiti, familiari, lavorativi e sociali che hanno come centro la donna: obiettivo dell’Applicazione è fornire informazioni utili alla cittadinanza, di facile accesso e in continua evoluzione: ‘Il pianeta per la salute del seno’ sarà infatti costantemente rinnovata per offrire alle donne un servizio sempre aggiornato.

 

Commenti

commenti

Continua a leggere

Salute

Vips: i segreti del loro sorriso svelati dal dottor Emanuele Puzzilli

Redazione

Pubblicato

il

Sorriso splendente e senza imperfezioni: è il sogno di tanti, ma soprattutto un’esigenza per chi fa della propria immagine una professione.

Il dottor Emanuele Puzzilli, odontoiatra in estetica dentale e riabilitativa, tra i professionisti della trasmissione televisiva Selfie – Le cose Cambiano condotta da Simona Ventura e Belén Rodriguez, è un punto di riferimento per le maggiori celebrità nazionali e per tutti i suoi clienti, grazie alla sua professionalità, la sua continua ricerca per risultati sempre più impeccabili e naturali.

Manuela Arcuri, Valeria Marini, Claudia Gerini, Alessandra Amoroso, Alessia Macari sono alcuni dei nomi delle star che si affidano alle cure del dottor Puzzilli.

Ma non solo le donne dello spettacolo a volere un sorriso da sogno, alla lista si aggiungono sempre più volti maschili: Mariano di VaioMorgan, Enzo Salvi, i calciatori Miralem Pjanic e Kevin Strootman. Attori, cantanti, sportivi, ballerini e showgirl sono ormai clienti fissi dello Studio Odontoiatrico Puzzilli di Ostia, una struttura all’avanguardia composta da ventitré professionisti, in grado di garantire i migliori servizi sul mercato e il massimo comfort.

“Io penso ai denti – spiega il dott. Puzzilli – come strumento di bellezza. E di salute ovviamente, perché se i denti non sono sani non possono essere belliOggi ci sono tecniche innovative che ho studiato e perfezionato negli Stati Uniti, che permettono di ottenere risultati impensabili fino a pochissimi anni fa”.

I trattamenti più in voga tra i clienti VIP sono:

Sbiancamento professionale laser: una tecnica messa a punto e perfezionata negli anni dal dottor Puzzilli unendo varie tecniche. È un trattamento molto efficace e risolutivo anche in casi molto complessi. Consiste nell’applicazione di un gel a base di perossido di idrogeno (con percentuali differenti) sulla superficie dei denti. Il gel viene attivato con sorgenti luminose di  differenti tipi e con l’utilizzo di tecniche laser la sua azione viene intensificata. L’effettivo “sbiancamento” è visibile immediatamente dopo la prima seduta  e, nei giorni successivi, l’estetica del sorriso migliora ulteriormente.

Riallineamento dentale attraverso l’ortodonzia invisibile Invisalign: nuova frontiera dell’ortodonzia invisibile, si tratta di un metodo non invasivo per allineare i denti mediante mascherine trasparenti rimuovibili, senza l’utilizzo di ferretti o fili metallici. Le mascherine si sostituiscono ogni due settimane con un nuovo set, finché i denti non sono perfettamente allineati e vengono realizzate sulla base dei denti del paziente. Con il software ClinCheck verranno monitorati al paziente i cambiamenti durante il trattamento e una previsione della futura dentatura. Comode da indossare e rimuovere, i VIP le adorano perché non si notano ed è possibile indossarle anche durante eventi televisivi e mondani.

Faccette dentali: si tratta di sottili lamine in ceramica che migliorano la forma, il colore, le dimensioni dei denti. Ridisegnano l’armonia illuminando il volto e ringiovanendo l’intera persona. Sono il fiore all’occhiello della sua attività professionale e uno dei trattamenti più richiesti dalle star.

Implantologia a carico immediato:  ottenere un bel sorriso con denti fissi è diventato molto più semplice e immediato grazie ai progressi fatti in questa branca. È una tecnica indolore, il recupero della funzionalità e dell’estetica avviene in poche ore. Sta ottenendo sempre più successo tra i VIP per il fatto che si può tornare ad avere denti fissi o sostituire vecchi lavori poco estetici in una sola seduta.

Commenti

commenti

Continua a leggere

Motori

Guida sicura durante la gravidanza: ecco nove consigli

Bruno Bellini

Pubblicato

il

Le donne in gravidanza possono guidare normalmente, tenendo a mente alcune importanti raccomandazioni

Guida sicura durante la gravidanza: ecco nove consigli da parte di Seat. Salvo diverse indicazioni del proprio medico, durante la gravidanza si può guidare normalmente seguendo queste linee guida.

Cintura di sicurezza sempre allacciata.

La cintura di sicurezza è obbligatoria anche per le donne in dolce attesa. “La parte orizzontale della cintura va posizionata il più in basso possibile, in modo che si appoggi sotto la pancia e non eserciti pressione sul feto. Il nastro diagonale, invece, va fatto passare trasversalmente sull’addome, tra i seni e appoggiato sulla clavicola”, spiega Javier Luzón, Responsabile del Dipartimento di Sviluppo della Sicurezza dell’Auto in SEAT.

Rischio di lesioni gravi al feto ridotto del 50%.

Recenti studi affermano che il rischio di lesioni gravi del feto in caso di incidente può essere essere dimezzato collocando correttamente la cintura di sicurezza. Senza questo dispositivo, infatti, l’impatto diretto con il volante “potrebbe causare lesioni gravi come il distacco della placenta o la rottura uterina”, avverte il Dott. Emmanuel de Sostoa, Responsabile di Ginecologia del nuovo Centro di Attenzione e Riabilitazione Sanitaria (CARS) di SEAT, ubicato a Martorell e unico nel suo genere in Spagna.

Il volante a 25 centimetri.

Aumentare la distanza tra il sedile e il volante contribuisce a evitare, in caso di incidente, possibili lesioni dovute al contatto diretto tra la parte inferiore del volante stesso con il ventre della donna.

Mai disattivare l’airbag.

Gli esperti consigliano di mantenere questo dispositivo sempre attivo, anche per il sedile del passeggero, nel caso in cui la futura mamma viaggi come passeggero anteriore.

Comode e sicure, ogni mese.

Guidare nei primi tre mesi di gravidanza è ben diverso dal mettersi al volante nel secondo o terzo trimestre. Per questo, è importante regolare la posizione del sedile con il passare dei mesi, per mantenere lo schienale il più retto possibile e sedersi correttamente.

La fascia pelvica come complemento.

Alcune donne, soprattutto durante gli ultimi mesi di gravidanza, scelgono di utilizzare una fascia pelvica da posizionare nel basso ventre, per aumentare il proprio comfort a bordo dell’auto. L’utilizzo di questo dispositivo non è obbligatorio.

Abiti comodi, scarpe basse e guida rilassata.

Come d’altronde in qualsiasi altra circostanza, e a maggior ragione durante la gravidanza, si raccomanda di indossare scarpe comode e senza tacco per guidare. È utile inoltre mantenere una maggiore distanza di sicurezza dal veicolo che precede, per evitare manovre brusche e sobbalzi.

Soste frequenti.

In linea generale si consiglia di evitare le lunghe percorrenze. Detto ciò, per ovviare alla fame e alla necessità di andare frequentemente al bagno, si consigliano soste frequenti, utili anche per camminare e attivare la circolazione.

Quando devo smettere di guidare?

Non esiste alcuna proibizione esplicita, ovviamente nel caso di una gravidanza senza complicazioni. Secondo quanto riportato dal Dott. Sostoa, è bene rimettersi al buon senso e smettere di guidare se non ci si dovesse più sentire comode al volante. Per questo motivo, è frequente che la futura mamma smetta di guidare all’ultimo mese di gravidanza.

Commenti

commenti

Continua a leggere

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Classifica Musicale

Più Lette