Connettiti con noi

Motori

Il nuovo Citroën C5 AIRCROSS: le caratteristiche

Redazione

Pubblicato

il

Al Salone dell’Automobile di Shanghai 2017, Citroën presenta in prima mondiale un SUV di nuova generazione: C5 Aircross. Ispirato alla concept car Aircross, presentata al Salone di Shangai 2015, associa un design deciso a un abitacolo orientato al benessere di tutti i passeggeri: un SUV “People Minded”. Con i suoi volumi fluidi e scolpiti, il nuovo C5 Aircross si distingue al primo sguardo: una personalità unica, energica e sicura di sé. Regala uno spazio eccezionale a tutti i passeggeri e beneficia delle migliori tecnologie per un approccio moderno e globale al confort. C5 Aircross segna una tappa fondamentale nel programma Citroën Advanced Comfort® con l’introduzione in prima assoluta della sospensione con Progressive Hydraulic CushionsTM (smorzatori idraulici progressivi), per una percezione del fondo stradale unico, in puro stile Citroën. Commercializzato in Cina dal secondo semestre e a fine 2018 in Europa, il nuovo C5 Aircross è un’arma vincente nel quadro dell’offensiva internazionale di Citroën nel 2017.

 

Il nuovo C5 Aircross rinnova i codici del segmento con una personalità forte e determinata ma mai aggressiva che si esprime attraverso l’equilibrio globale, con il cofano e la cintura di luce orizzontale parallela alla strada che avvolge volumi generosi e linee fluide e armoniose. A rafforzare l’identità decisa e raffinata di C5 Aircross, il tetto flottante e i vetri che avvolgono l’auto a 360°, grazie ai montanti del parabrezza neri e ai vetri laterali posteriori che si fondono perfettamente con il lunotto posteriore. Una forza della natura che niente può fermare. Il frontale, ampio e imponente, rappresenta perfettamente lo stile Citroën, con gli Chevron e la firma luminosa full LED su due livelli posizionati sulla calandra decisamente possente. I gruppi ottici superiori includono i fari diurni e gli indicatori di direzione, e sono impreziositi da un profilo cromato, mentre quelli inferiori sono inseriti nella calandra, per dare a C5 Aircross uno sguardo moderno ed espressivo. Il cofano lungo e alto presenta linee pronunciate che evocano immediatamente quelle della concept Aircross, sottolineando la solidità e la robustezza di questo crossover. I volumi del paraurti anteriore, che integra una protezione nella parte inferiore, sono fluidi e lineari, in continuità con le linee dolci ed essenziali della carrozzeria. La silhouette robusta è impreziosita da elementi grafici forti dove il design è al servizio della funzionalità. – Elementi imprescindibili dei SUV, le protezioni dei passaruota e del sottoscocca sono valorizzate dalle linee grafiche degli Airbump® con dettagli colorati che danno modernità e carattere a C5 Aircross. – L’avvolgente superficie vetrata è sottolineata da una firma cromata a forma di C che evidenzia la spaziosità dell’abitacolo; omaggio al Concept Aircross, conferisce originalità al profilo laterale. – I gruppi ottici posteriori in rilievo, con quattro moduli 3D allungati a LED su ciascun lato del veicolo, creano una firma luminosa avvolgente, tecnologica e grafica. Immediatamente riconoscibile, attira immediatamente lo sguardo e valorizza la dimensione dell’auto. – Il nuovo C5 Aircross gioca la carta della personalizzazione. Per la carrozzeria, sono state scelte tinte che valorizzano l’eleganza e la personalità di C5 Aircross: i colori senza tempo come il Pearl White, Night Black Platinium Grey e lo Squirrel Brown ma anche l’Orange Power, la nuova tonalità audace e seducente simile a quella proposta sulla concept Aircross. Ad enfatizzare la raffinatezza dell’insieme, due dettagli molto di tendenza, colorati e 4/11 metallizzati in rosso o silver. I tocchi di colore sono sapientemente dosati e giocano sul contrasto con la carrozzeria, sottolineando le barre del tetto per dare ricercatezza al tetto flottante. Li ritroviamo anche nella parte inferiore del paraurti anteriore e sugli Airbump® delle porte anteriori. – Le prese d’aria nei paraurti anteriore e posteriore e lo spoiler posteriore sul cofano mettono in risalto l’aereodinamica della silhouette e contribuiscono a dare espressività al design della vettura. Saldamente posizionato sulle grandi ruote da 720 mm di diametro, il nuovo C5 Aircross dispone di una gamma di cerchi da 17’’, 18’’ e 19’’, gli ultimi due diamantati per una finitura alto di gamma ancora più grafica.

 

TECNOLOGIE CONNESSE C5 Aircross offre sistemi intuitivi e tecnologie all’avanguardia per restare connessi, condividere, navigare, rilassarsi. Offre Citroën Connect Nav, un sistema di navigazione di ultima generazione connesso 3D con numerosi plus. Abbinato a un display touch 8” capacitivo HD, dispone di riconoscimento vocale per controllare navigazione, telefonia e multimedialità senza mai distogliere gli occhi dalla strada. Integra anche la funzione Mirror Screen (in particolare Apple CarPlay™) che permette di utilizzare le app dello smartphone dal touchscreen in totale sicurezza e beneficiare di servizi online come il meteo o l’info traffic. Infine, su C5 Aircross sarà disponibile una ricarica smartphone wireless.

FUNZIONI DI ASSISTENZA ALLA GUIDA: VERSO LA GUIDA AUTONOMA Per offrire maggior serenità, C5 Aircross offre i migliori sistemi di assistenza alla guida, che garantiscono sicurezza nella vita di tutti i giorni, facilitano la guida e riducono i rischi di incidenti, rappresentando un primo passo verso la guida autonoma. – Riconoscimento limiti di velocità: riconosce i cartelli stradali dei limiti velocità e trasmette l’informazione al quadro strumenti. Il valore può essere salvato in un solo gesto come impostazione per il regolatore/limitatore di velocità. – Funzione fari Smart Beam: per una guida notturna serena e sicura, effettuando in automatico il passaggio da abbaglianti ad anabbaglianti e viceversa. 9/11 – Active Safety Brake: per evitare gli urti fino alla massima velocità, grazie alla telecamera situata nella parte alta del parabrezza e al radar 24 GHz nel paraurti anteriore che rilevano e analizzano gli ostacoli. Il sistema frena automaticamente il veicolo in caso di rischio di collisione. – Cruise Control Attivo con funzione Stop: con un captatore radar integrato nel paraurti anteriore, rileva l’auto che precede e mantiene automaticamente la distanza di sicurezza impostata in precedenza dal conducente fino all’arresto del veicolo, intervenendo sui freni e sull’acceleratore. Permette di regolare la velocità a partire da 30 km/h e fino a 180 km/h, il controllo della velocità e della distanza tra i veicoli e la limitazione delle accelerazioni in curva. – Lane Keeping Assist: la telecamera nella parte alta del parabrezza permette d’identificare le linee di delimitazione al suolo, di analizzare costantemente l’immagine e decifrare la situazione. Il sistema corregge la traiettoria del veicolo, avvisando il conducente, quando rileva il rischio di superamento involontario della carreggiata, senza indicatore di direzione attivato. Se il conducente vuole conservare la traiettoria, può impedire la correzione tenendo fermo il volante. – Sistema attivo di sorveglianza dell’angolo morto: avvisa il conducente con una spia nei retrovisori esterni quando un’auto entra nell’angolo morto. Se è presente la funzione di Avviso attivo di superamento involontario della linea di carreggiata e se il conducente avvia uno spostamento verso il lato interessato attivando l’indicatore di direzione, viene applicata una forza al volante per dissuaderlo ed evitare una collisione. – Vision 360°: riproduce sul display l’ambiente circostante con vista dall’alto grazie a due telecamere 180° posizionate nella parte anteriore e posteriore del veicolo. I sistemi di assistenza alla guida trasmettono le informazioni sul quadro strumenti interamente digitale TFT da 12,3’’ high tech che può essere configurato utilizzando i comandi al volante. Riprendendo la grafica originale della concept Aircrosss, propone diverse modalità di visualizzazione: navigatore, computer di bordo, sistemi di assistenza alla guida o modalità personalizzata.

 

Commenti

commenti

Prove su strada

Prove su strada: la nuova Mitsubishi Eclipse Cross (Video)

Bruno Bellini

Pubblicato

il

Una nuova sfida per Mitsubishi che, sulle nevi di Courmayeur, ha tenuto l’anteprima italiana della nuova Mitsubishi Eclipse Cross. 

Una vettura declina alla perfezione il nuovo linguaggio stilistico del brand che alle linee accattivanti unisce il meglio della tecnologia, i massimi standard di sicurezza ed una rinnovata grinta.

Il video


Mitsubishi Eclipse Cross – Le Caratteristiche

Sicurezza e piacere di guida si pongono al centro del progetto Eclipse Cross insieme all’alto contenuto tecnologico: ecco quindi il sistema Mitsubishi Super All Wheel Control (S-AWC) e le performance del motore turbo a iniezione diretta MIVEC benzina da 1.5 litri con Auto Stop & Go (AS&G) che eroga 163 CV con emissioni di soli 151 g/km di CO2, ma soprattutto 250 Nm di coppia costante da 1800 a 4500 giri motore. Il cambio cvt con sport mode e 8 marce, migliorato nella risposta, è l’abbinamento perfetto per godere delle superbe prestazioni e di un piacere di guida assoluti.

La gamma si completerà con la motorizzazione diesel a fine 2018. A corredare l’allestimento in fatto di soluzioni tech le eccellenti doti di connettività di iOS CarPlay e Android Auto garantite dal sistema di infotainment SDA (Smart Link Display Audio) e l’Eco Mode System per una ancor maggiore attenzione ai consumi e alle emissioni.

Se la trazione integrale S-AWC (con tre modalità di scelta: Auto, Snow e Gravel) integra e controlla sistemi dinamici come stabilità, trazione, Abs e Ayc grazie ai segnali ricevuti dai giri del motore, dall’angolo di sterzo e dalla spinta dei freni, gestendoli per stabilizzare l’auto in curva, la sicurezza e il confort di Eclipse Cross sono ulteriormente garantiti dalla presenza di dispositivi di Smart Driving Assistance: Blind Spot Warning (BSW), Adaptive Cruise Control (ACC), Rear Cross Traffic Alert (RCTA), Auto High Beam (AHB), Multi Around Monitor e di Smart Active Safety: il Lane Departure Warning (LDW), il Lane Change Assist (LCA) e il Forward Collision Mitigation (FCM), declinato con due soluzioni tecnologiche, una con Laser più Camera e la seconda con l’aggiunta del Radar.

Caratteristiche che hanno contribuito in modo determinante all’assegnazione delle 5 stelle Euro NCAP a Eclipse Cross. In particolare il 97% proprio in fatto di Sicurezza degli adulti e l’80% in quanto a Protezione dei pedoni: i migliori risultati ad oggi in questo segmento.

Le colorazioni

Sicurezza e tecnologia ma anche uno stile completamente rinnovato, già nelle colorazioni: due nuovi colori esterni: il New Diamond Red, realizzato con cinque strati di vernice riflettente, contenente scaglie di alluminio che rendono più vivide le zone di massima luce e più profonde quelle in ombra e il Bronzo Metallizzato. La stella della nuova arrivata in Casa Mitsubishi brilla di una luce completamente nuova.

L’innovazione

L’innovazione, il dinamismo e la capacità di distinguersi da tutti gli altri modelli attualmente sul mercato, sono al centro del progetto Eclipse Cross che interpreta perfettamente il “Dynamic Shield” – la caratteristica calandra, segno distintivo della Casa – conferendo forte personalità al design dinamico del SUV coupé che vuole emozionare l’automobilista. Linee dell’anteriore accattivanti che non solo indicano robustezza ma garantiscono uno standard di visibilità tra i migliori del segmento grazie ad una perfetta combinazione altezza del cofano-posizione del parabrezza e del sedile. Un design creato anche per stupire, grazie ad un’inaspettata abitabilità interna garantita anche dal divano posteriore scorrevole (200 mm), ribaltabile, divisibile e reclinabile in 8 posizioni.

Mitsubishi Eclipse Cross è in vendita nei seguenti allestimenti:

  • Invite. La versione d’ingresso, con un prezzo d’attacco da € 24.950, prevede una ricchissima dotazione di serie, fra cui: Cruise Control, Bluetooth, climatizzatore automatico, vetri privacy, cerchi in lega da 16”, Forward Collision Mitigation, HSA (assistenza alla partenza in salita), abbagliante/anabbagliante automatico, luci diurne a led, specchi esterni elettrici e riscaldati, volante e leva cambio in pelle, autoradio DAB, doppio telecomando, telecamera posteriore e sensori luci e pioggia. La versione con cambio CVT prevede anche i comandi al volante.
  • Insport. Alla dotazione precedente si aggiungono, fra gli altri, il sistema di infotainment Smartphone link Display Audio (SDA) con touch-pad multicommander nel tunnel centrale, cerchi in lega da 18” con pneumatici 225/55, clima bizona e Key-less Entry System.
  • Intense. La ricca dotazione comprende tessuti high grade, specchietti ripiegabili elettricamente e dettagli che arricchiscono ulteriormente il design esterno. Nella versione CVT è presente il freno elettrico con Brake Auto Hold.
  • Instyle. La ricchissima dotazione prevede Head-up display, impianto audio Rockford con 9 altoparlanti, doppio tetto in vetro apribile anteriormente, Blind Spot Warning, Lane Change Assist, Rear Cross Traffic Alert, Multi Around Monitor System, sensori anteriori e posteriori e gruppi ottici anteriori a led. La versione con cambio CVT integra oltre al Freno elettrico con Brake Auto Hold, FCM con radar e Adaptive Cruise Control.

A completare la gamma l’esclusivo allestimento Diamond con sedili in pelle, sedile guida elettrico e sedili anteriori riscaldabili.

Commenti

commenti

Continua a leggere

Motori

Auto usata: ecco cosa sapere prima dell’acquisto

Pubblicato

il

Da

Comprare una vettura è sempre un passo importante. Maggior attenzione merita l’acquisto di un’auto usata, procedura che pone sempre tanti quesiti prima di effettuare questa operazione.

Il tutto viene semplificato quando c’è di mezzo un’agenzia specializzata o una concessionaria, poiché sarebbero le parti interessate all’espletamento della procedura.

Particolare attenzione merita l’acquisto tra privati. Procedura nella quale è importante informarsi per le transazioni legali che non possano causare problemi al nuovo acquirente che, in caso di errate compilazioni, può rischiare multe.

Fondamentale è l’atto di vendita del veicolo, in favore dell’acquirente. E’ richiesta la firma del venditore, autenticata qualora non potrà presenziare alla consegna dei documenti presso la motorizzazione. Oltre a questo, il venditore dovrà fornire il certificato di proprietà di veicolo e la carta di circolazione al nuovo proprietario del mezzo.

Una volta messa la firma per l’acquisto, c’è un lasso di tempo di sessanta giorni in cui il nuovo proprietario del mezzo può regolarizzare la procedura e aggiornare i dati della carta di circolazione. Per fare questo ci si può rivolgere presso l’Ufficio Provinciale della Motorizzazione o, in alternativa tramite il web o uno dei sportelli telematici.

Da ricordare che, sempre entro i sessanta giorni, bisogna richiedere la trascrizione del passaggio di proprietà (motorizzazione o presso gli uffici del PRA)

Tasse

Fondamentali, per il passaggio di proprietà di un’automobile, alcune tasse fisse. La marca da bollo da 14,62 euro da allegare alla copia del libretto di circolazione; l’imposta di bollo per la registrazione al PRA (29,24 euro). Ci sono poi le commissioni per la Motorizzazione Civile (9,00 euro) e quelle per l’ACI (20,9). Cifre alle quali vanno aggiunte delle variabili dipendenti dalla potenza del veicolo, dalla provincia e regione di residenza.

Commenti

commenti

Continua a leggere

Motori

La nuova Jeep Cherokee 2019: le prime immagini

Redazione

Pubblicato

il

Jeep Cherokee: si rinnova il SUV che ha fatto la storia della categoria. Un design nuovo, premium e fedele al DNA JEEP, che si combina ad avanzati sistemi di propulsione. Ulteriori immagini e le informazioni complete sulla nuova Jeep Cherokee saranno disponibili il 16 gennaio 2018 in occasione dell’anteprima mondiale al North American International Auto Show di Detroit.

Commenti

commenti

Continua a leggere

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Classifica Musicale

Più Lette

X