Interviste

Red Canzian: “Sano vegano italiano è un libro scritto col cuore”

Red Canzian con sua figlia Chiara

Mentre i Pooh celebravano i 50 anni di carriera e si preparavano con il tour “Reunion – L’ultima notte insieme 2016 “, Red Canzian ha completato la stesura di un nuovo libro, “Sano vegano italiano”, al quale stava lavorando da un paio d’anni… anni di studio e di ricerca. Di questo ne ha parlato a Lifestyleblog.it

Red, come nasce l’idea di questo libro?
Dalla voglia di chiarire un po’ di malintesi tra vegani e onnivori. Dal desiderio di affrontare con gentilezza l’argomento “etica vegana”, senza cadere nei soliti integralismi che allontanano la gente… e soprattutto perché ho la fortuna di avere tante belle anime che mi seguono e mi ascoltano. Io racconto una verità che non è detto sia quella assoluta, ma intanto, già una riflessione su quello che scrivo è di sicuro un buon passo avanti.

Perché vegano?
Perché no? La domanda andrebbe posta a che mangia animali, non a chi si nutre in modo naturale. Ma ti voglio rispondere seriamente: sono vegano perché credo che sia il metodo piu’ corretto e buono per  interpretare il nostro passaggio sul pianeta. Buono per gli animali, buono per la nostra salute e buono per l’ambiente, che viene devastato dagli allevamenti intensivi.

Tre buoni motivi per acquistare e leggere “Sano vegano italiano”?
E’ scritto col cuore, fotograficamente le ricette di Chiara vengono esaltate anche nell’estetica… e poi, un libro come questo davvero può allungare la vita!

Si leggono sempre meno libri soprattutto tra i giovani con l’avvento della tecnologia. E’d’accordo?
Il libro, l’odore della carta stampata, la possibilità di quella “orecchietta” sulla pagina come segnalibro non saranno mai sostituite dai tablet… Io ne ho un paio ma non mi affascina la lettura digitale, e come posso, leggo un libro “vero“.

Discorso differente invece per la musica che, in questi anni ha subito evoluzioni…
La musica dal digitale ha avuto ancora più danni che l’editoria della carta stampata. Per fortuna si sta ritornando al gusto del “long playing“ in vinile dove la musica va coccolata anche dai nostri piccoli gesti, come appoggiare la puntina con cura e dove le copertina raccontano in modo esaustivo il contenuto.

Com’è stato collaborare con tua figlia nella stesura di quest’opera?
Naturale come fare qualsiasi altra cosa. Ci conosciamo, ci amiamo profondamente, e sappiamo “chi fa cosa“ in ogni situazione. Io so cucinare e Chiara scrive benissimo, ma per il libro era chiaro che la parte scritta andava a me e quella del “gusto“ assolutamente a lei.

Tra le celebrazioni dei 50 anni dei Pooh e la stesura di questo libro, è stato un 2016 impegnativo…
Questo è il mio quarto libro, anche se il primo a quattro mani. Io i libri li metto insieme in testa, nei viaggi, prima di dormire la sera o al mattino. E le idee vengono “parcheggiate“ in una sorta di magazzino. Quando ho pensato abbastanza, il libro lo scrivo in dieci giorni…

Quanto le mancherà la vita da “Pooh”?
Sicuramente mancheranno tanti aspetti di una vita di successo come quella di un “Pooh“. Ma io credo che ogni stagione ha i suoi frutti e guai, ostinarsi a mangiare i frutti di una stagione che non è più tua. Io sono sereno, ho mille progetti e il successo, per me, è anche rispondere alle tue domande e sapere che tante persone le leggeranno… scrittore o musicista, comunque, sono uno che ha il profondo bisogno di comunicare con gli altri!

Progetti futuri?
Finito il tour di presentazione del libro, in oltre 30 ristoranti sparsi per tutta Italia, comincerò a ripensare alla musica. Mi sembrava corretto lasciare un periodo di “decantazione“ tra la fine dei Pooh e un nuovo capitolo musicale della mia vita. Ma arriverà anche quello, e non è escluso che ci sia anche un episodio con Chiara.

 

Commenti

commenti

TESTATA ON-LINE ISCRITTA AL TRIBUNALE DI BARI AL N. 23/2011

Direttore: Bruno Bellini

Creato a Monopoli (Bari)

Scarica la nostra APP!

Cerca la nostra app, Lifestyleblog.it, su Google Play o Apple Store. Realizzata per dispositivi Android e iOS.

Privacy Policy

Privacy Policy

Iscriviti alla Newsletter

To Top
X