Connettiti con noi

Eventi

Chef Rubio presenta ‘Origami Italiani’ al Fuorisalone 2017

Redazione

Pubblicato

il

Chef Rubio lancia la sua idea a base di pasta fresca e design, dal 4 al 9 aprile 2017, al Fuorisalone durante la Design Week 2017 a Milano.

Si tratta di un nuovo sistema integrato di prodotto, packaging e comunicazione rivolto alla produzione, alla vendita e alla fruizione della pasta fresca. Il progetto si chiama Origami Italiani ed è realizzato a sei mani con il designer Filippo Protasoni e Circus, società di sviluppo di progetti di comunicazione integrata. Origami Italiani parte dall’antica tradizione del ‘fatto a mano’ per creare una nuova visione economica e culturale che coinvolge i produttori tanto quanto i consumatori. Il tutto sintetizzato in un innovativo sistema di design che rilegge la gestualità del “fare la pasta” portandola nel mondo del packaging: una risma di fogli di carta che diventano, con un gesto semplice, una confezione elegante e contemporanea progettata per la vendita, il trasporto e il consumo di pasta fresca Così Origami Italiani introduce un cambio di visione all’interno dei pastifici artigianali, nei negozi, nelle case, nelle abitudini dei consumatori, offrendo una rinnovata prospettiva di vendita e fruizione che valorizza un prodotto tipicamente italiano e tradizionale come la pasta fresca. Il concept di Chef Rubio parte dall’ingrediente base della tavola italiana, s’impasta col design e cresce con l’ambizione di tradursi in una nuova tendenza di consumo gastronomico mondiale. Con Origami Italiani, infatti Rubio intende sostenere e promuovere la pasta-fresca made in Italy e la sua genuina versatilità, capace di integrarsi sulle tavole internazionali, imponendosi come valido modello alimentare per qualsiasi stile di vita, familiare, individuale, salutista, anche nei contesti più urbani, ultra-contemporanei, roccaforti dei pasti veloci. Chef Rubio rimette al centro la personalità della pasta fresca che porta con sé la scoperta di ricette tradizionali ma anche di specialità straniere. Rubio propone la sua idea d’innovazione responsabile nella filiera della produzione della pasta fresca, invitando al Fuorisalone produttori e pubblico a “mettere le mani in pasta”, con una serie di brevi laboratori pratici dove realizzare da soli la propria confezione di Origami Italiani e condividere attraverso l’esperienza diretta il racconto di un’idea futura di consumo. Dal 4 al 9 aprile, Origami Italiani viene presentato al pubblico del Fuorisalone, nella sua versione per tortelli, attraverso una fitta agenda di appuntamenti-workshop, nei suggestivi locali di Pasta d’Autore, ristorantelaboratorio di pasta fresca a conduzione familiare dove viene servita solo pasta fresca in abbinamento a diversi tipi di sugo preparato ogni giorno in cucina dalla nonna e dal suo staff. L’evento si terrà all’interno del distretto 5Vie Art+Design, in via Cesare Correnti 7.

Commenti

commenti

Eventi

Tennis and friends: grande successo per la settima edizione

Redazione

Pubblicato

il

La salute è una cosa seria ma se ne può parlare giocando, magari giocando a tennis. Succede questo al Foro Italico di Roma nel primo fine settimana di ottobre da sette anni a questa parte.

Si chiama Tennis and Friends ed è l’evento che sugli stessi campi degli internazionali di tennis fa giocare i personaggi amati dal grande pubblico come Fiorello, Paolo Bonolis, Maria De Filippi, Bruno Vespa, Albano Max Gazzè, Lorella Cuccarini, Paola Perego e tanti altri mentre accanto a loro è schierato un plotone di professionisti medici e staff sanitario della Fondazione Policlinico A. Gemelli di Roma pronto a informare e visitare gli spettatori presenti per un totale di 22 aree specialistiche, 70 postazioni sanitarie e diagnostiche che vanno dalla tiroide al cuore, dal fegato al polmone, passando per otorinolaringoiatria, dermatologia, odontoiatria e oculistica, sino ad includere diabete e colesterolo, alimentazione, longevità e ipertensione arteriosa. Obiettivo, incentivare le persone a prendersi cura di se stesse e a vincere quelle resistenze che abbiamo più o meno tutti a fare un check up soprattutto quando il nostro corpo sembra andare a meraviglia. Facile si dirà quando puoi contare sull’aiuto di Friends di quel calibro e magari anche di una classica giornata di ottobrata romana. E invece non è così, perché quella resistenza, frutto della paura di scoprirsi malati, del timore di dover affrontare costi proibitivi o della semplice superficialità o a volte scarsa lungimiranza si può vincere solo se si crea l’atmosfera giusta, che non è quella di una festa o dell’attesa in una struttura sanitaria, di un match, o di un meet and greet con i VIP. Potremmo descriverla come un mix di tutto questo ma in realtà è una situazione inedita: “Abbiamo iniziato sette anni fa – spiega il Dott. Giorgio Meneschincheri Direttore Medico delle Relazioni esterne della Fondazione Policlinico A. Gemelli, specialista in Medicina preventiva e ideatore di Tennis and Friends – con l’intenzione di creare un luogo dove poter offrire gratuitamente a tutti un check up per la tiroide. Col passare degli anni, abbiamo potuto replicare l’evento a maggio, ospiti degli internazionali di tennis e anno dopo anno, aggiungere via via nuove specialistiche. Oggi grazie all’enorme lavoro dell’equipe medica del Gemelli e alla collaborazione attiva di personaggi famosi e del pubblico, mettiamo a disposizione di tutti un intero “villaggio della salute”.

La settima edizione di Tennis and Friends è stata vinta dalla coppia Paolo Bonolis e Max Gazzè.

I numeri sono significativi: dalle 400 persone visitate nel 2011, la manifestazione è passata alle 8000 nel 2016 (oltre 20.000 persone presenti) per un totale di quasi 28.000 check up gratuiti. Quest’anno al termine delle due giornate, sono stati effettuati più di 14.000 screening e registrati 2000 contatti al punto informativo, le presenze di quest’anno sono state oltre 30.000.  “Nostro obiettivo non è tanto stabilire il record di numeri, quanto quello di creare e  rafforzare la cultura della prevenzione. Il 38% delle persone visitate sinora sono state richiamate per esami diagnostici, perché il meccanismo prevede un percorso completo in regime di servizio sanitario nazionale. Chi ha bisogno di ulteriori accertamenti e di proseguire con interventi o trattamenti non viene abbandonato”.

Queste due giornate al Foro Italico sono fortemente sostenute dal CONI con il personale coinvolgimento del presidente Malagò e del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin che dell’obiettivo dell’evento fa una delle sue principali battaglie: La prevenzione fa parte del nostro vivere quotidiano e per questo dobbiamo ricordarci che oltre agli screening, che sono fondamentali, c’è un corretto stile di vita da seguire: mangiare bene, non fumare, moderare l’uso degli alcolici e fare attività fisica”.

 “Un abbinamento importante e che funziona benissimo quello che unisce lo sport alla tutela della salute – ha commentato il Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, il professor Franco Anelli -. Sono davvero lieto che a questa iniziativa di successo e ormai attesa l’Università Cattolica con i suoi medici, i suoi operatori sanitari e anche i suoi studenti insieme al Policlinico Gemelli, abbia svolto e svolga un ruolo importante in un contesto festoso. È questa la chiave giusta per avvicinare i cittadini e le famiglie ai temi importanti della tutela e della promozione della propria salute”.

Oltre ai personaggi già citati, al Tennis & Friends partecipano Renato Zero, Luca Barbarossa, Maria Grazia Cucinotta, Milly Carlucci, Dolcenera, Nicola Piovani, Fausto Brizzi, Veronica Maya, Massimiliano Ossini, Stefano Meloccaro, Neri Marcorè, Lillo (di Lillo e Greg), Max Giusti, Filippo Volandri, Noemi, Sebastiano Somma, Luca Barbarossa, Dexter, Mike Show Sha, Brazo Crew, Roberto Ciufoli, Massimo Wertmuller, Edoardo Leo, Anna Pettinelli, , Neri Parenti, Lucio Presta, Renato Balestra, Matteo Garrone, Bernardo Corradi, Stefano Fiore, Jimmy Ghione, Dario Marcolin, Ignazio Oliva, Carlo Vanzina, Mara Santangelo, Eva Grimaldi,  Giovanni Coletti, medagliato Olimpico per la scherma, Marco Di Costanzo medaglia di bronzo nel canottaggio, Alberto Rossi, Imma Battaglia, “Dj Carletto” , Antonio Giuliani, Paolo Calabresi, Margherita Buy, Filippo Bisciglia, Valeria Altobelli, Pamela Camassa, Valeria Marini, Francesco Giorgino, Gianni Rivera, Nancy Brilli, Barbara Palombelli, Franco Di Mare, Gennaro Calabrese, Christian Marazziti.

Commenti

commenti

Continua a leggere

Eventi

Cinecibo 2017, il programma provvisorio della VI edizione del Festival del Cinema Gastronomico

Redazione

Pubblicato

il

Comincia a prendere forma la sesta edizione di Cinecibo Festival, che si terrà dal 27 al 29 ottobre a San Severino Lucano, in provincia di Potenza. Tre giornate ricche di grandi eventi e ospiti d’eccezione per il Festival del Cinema Gastronomico sempre più apprezzato da esperti e appassionati. In questi giorni, gli organizzatori della kermesse stanno definendo gli ultimi dettagli per poter regalare al pubblico numerose sorprese che verranno comunicate a breve.

Di seguito il programma provvisorio di CineCibo:

Si parte venerdì 27 ottobre, alle ore 16, a San Severino Lucano – Polifunzionale, con l’inaugurazione  e il taglio del nastro più l’apertura della mostra permanente intitolata “Ciak si mangia: il cinema a tavola”, comprendente 31 fotogrammi legati al cinema gastronomico. Seguirà, alle ore 16.30, un convegno moderato da Ettore De Lorenzo intitolato “Ciak si Gira. La Lucania: tradizioni e territorio in scena”, in presenza di sei relatori istituzionali al tavolo. Alle ore 18:00 si terrà la proiezione di un film attualmente in via di definizione, con relativi ospiti che saluteranno il pubblico, intorno alle ore 19.30, presso l’Auditorium con Ettore De Lorenzo. Alle ore 21, a San Severino Lucano – Agriturismo Crescente, si terrà una cena con show-cooking dello chef Federico Valicenti, riservata per 60 ospiti. Sabato 28 ottobre, a San Severino Lucano – Polifunzionale, alle ore 10, avranno luogo tre proiezioni di opere legate al tema della sana alimentazione e della dieta mediterranea alla presenza delle scuole del territorio: “Il ricamo di barbara” (di 15 minuti); “Scegliere per crescere” (di 16 minuti); “Le avventure culinarie di Artusino” (cartone animato di 12 minuti). Alle ore 11:30, incontro con Rosanna Lambertucci, moderato da Ettore De Lorenzo. Alle ore 14:30 si terranno delle proiezioni di cortometraggi e documentari in concorso davanti a un pubblico formato da studenti. Alle 19, serata di gala condotta Ettore De Lorenzo. Tra i punti di forza dell’evento: “Cinecibo chef Actors”, una gara gastronomica tra due attori (uno dei quali sarà Andrea Roncato), supportati da due rinomati chef come Pino Golia e Paolo Infantino, detto “Zolfanello”; Due interventi musicali della Band Renanera. Sempre nel corso della seconda serata di CineCibo sono previste varie premiazioni a big del mondo del cinema nostrano. Tra questi c’è Alessandro Siani, giunto per l’occasione a San Severino Lucano per ritirare un prestigioso riconoscimento conferito a Mister Felicità, film da lui diretto e interpretato, per aver saputo valorizzare il cinema e le tradizioni culinarie del sud Italia. Gran finale, domenica 29 ottobre, alle ore 11, sempre a San Severino Lucano, con i saluti e l’arrivederci alla VII edizione di Cinecibo Festival.

 

Dichiarazioni del patron Donato Ciociola

Cinecibo è il festival del cinema gastronomico ideato e diretto da Donato Ciociola che si propone di valorizzare una corretta alimentazione ispirata ai principi della Dieta mediterranea e il cinema di qualità, attraverso una competizione tra opere audiovisive.  Le prime cinque edizioni, svoltesi rispettivamente a Paestum, Castellabate, Eboli e Vallo della Lucania, Battipaglia hanno riscosso un notevole successo di critica e di pubblico.  Il ‘Premio Cinecibo’ viene assegnato durante il festival ad attori, registi, sceneggiatori, produttori e altre personalità di prestigio del mondo cinematografico, che si sono distinti nella valorizzazione dell’arte culinaria, della territorialità e della tipicità enogastronomica locale, con particolare riguardo alla Dieta Mediterranea” ci racconta, orgoglioso, Donato Ciociola, patron della manifestazione che aggiunge: “Negli ultimi anni l’ambito riconoscimento  è stato assegnato, tra gli altri, a Giuseppe Tornatore, Ferzan Ozpetek, Luca Miniero, Enrico Vanzina, Carlo Verdone, Richy Tognazzi, Luca Argentero, Raoul Bova, Massimo Boldi, Ambra Angiolini, Lino Banfi. Il cibo, da sempre, ha ispirato registi e produttori. La cinematografia italiana sin dalle origini ha documentato la progressiva civilizzazione della tavola italiana, mettendo innanzitutto a confronto la tavola della tradizione contadina con quella dell’aristocrazia benestante. Attraverso il rito alimentare si sono poste in evidenza le differenze culturali e sociali che animavano le lotte di classe e la progressiva standardizzazione dell’alimentazione italiana.  Da qui l’idea di utilizzare la cultura dell’immagine e della parola quale mezzo per offrire l’opportunità di discutere e confrontarsi sui prodotti cinematografici, già esistenti e da realizzare, e al contempo di alimentazione mediterranea dal punto di vista scientifico, salutistico ed enogastronomico”.

Commenti

commenti

Continua a leggere

Eventi

Grande festa di Halloween a Cinecittà World

Redazione

Pubblicato

il

Anna Falchi e Manila Nazzaro

Grande successo a Cinecittà World, il Parco divertimenti del Cinema e della Tv di Roma, per il party di Halloween.  

Sabato 7 Ottobre in tanti hanno partecipato alla festa organizzata in Cinecittà Street: oltre alla madrina dell’evento, Anna Falchi, sono intervenuti Remo Girone con la moglie Victoria Zinny, Gloria Guida con la figlia e le nipotine, Roberta Giarrusso con la bimba nata da poco, Sebastiano Somma, Lorella Landi con la famiglia, Milena Miconi e famiglia, Manila Nazzaro, Mirca Viola, Miriana Trevisan, Kaspar Capparoni con sua moglie e suo figlio, Kiara Tomaselli, Sofia Bruscoli con il marito e la loro bimba, Michelle Carpente, Matilde Brandi con le sue gemelline.

Remo Girone

Remo Girone

Miriana Trevisan

Miriana Trevisan

 

A dare il benvenuto agli ospiti l’amministratore delgato di Cinecittà World, Stefano Cigarini:Nel 2017 il nostro Parco ha registrato un incremento del numero di visitatori pari al 100% rispetto alla stagione 2016.

Siamo felici di questa crescita così significativa  – ha affermato Cigarini – perché dimostra che la strada intrapresa, quella dell’Experience Park, funziona. Il pubblico sta iniziando ad apprezzare la possibilità di venire qui e di entrare in un film, in un programma televisivo, in un cartone animato”.

 

L’evento è stato organizzato in collaborazione con Tiziana Rocca Production.

 

Commenti

commenti

Continua a leggere

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!

Classifica Musicale

Più Lette